BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

INTER/ Mourinho espulso al 12esimo della ripresa, Branca lo difende: «Nessuna parolaccia, solo protesta fisica»

Pubblicazione:

mourinhoR375_25set08.jpg

INTER – Nella vittoria di ieri dell’Inter a Cagliari si è registrata la terza espulsione di Mourinho da quando il portoghese è in Italia. Al 12esimo della ripresa, Astori, già ammonito, stende con un fallo Balotelli. Per lo Special One è nuova ammonizione con conseguente espulsione ma non per l’arbitro Orsato che fischia semplicemente la punizione a favore degli ospiti. Mourinho, naturalmente, non prende bene la decisione ed inizia a gesticolare in direzione del fischietto, che indispettito, lo espelle. Per “dispetto” ad Orsato, Mourinho lascia il campo di gioco prendendola larga e non tagliando il campo come gli chiede l’arbitro. «Mourinho è ancora dispiaciuto per l’espulsione – ha detto a fine gara il dt dell’Inter Marco Branca - per questo non è davanti alle telecamere. Nessuna parolaccia, niente insulti all’arbitro, il nostro tecnico ha solo gesticolato. La sua è stata una protesta fisica, non ha detto nessuna parola particolare».

 

«Ha ritenuto incoerente l’arbitraggio di Orsato, ma la protesta è stata civile – continua Branca - Mourinho molto nervoso? Non mi sembra proprio, e credo che tutti possano essere d’accordo sull’invito a una maggiore attenzione a livello di calendari per chi gioca in Champions».

 

Anche Milito difende il proprio tecnico a fine gara: «Abbiamo un allenatore con una mentalità vincente – spiega il Principe autore ieri di una splendida doppietta - vuole sempre i tre punti. E’ normale essere nervosi quando si ha voglia di vincere».



© Riproduzione Riservata.