BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

JUVENTUS/ L’ad Blanc “non parla” di Mourinho: «Il rispetto deve partire dai vertici delle società»

L’amministratore delegato bianconero contento per la prova dei suoi contro il Livorno

MourinhoR375_16set08.jpg (Foto)

JUVENTUS – Parla l’ad della Juventus Jean Claude Blanc. Intervistato dal quotidiano torinese La Stampa, il francese è contento per la vittoria di sabato sera ma ammette anche che bisogna avere prudenza: «Siamo solo all`inizio e dobbiamo tenere i piedi per terra – spiega Blanc - poi ho apprezzato l`impegno e la professionalità di tutti, ognuno si fa trovare pronto. Complimenti a Ciro e a tutto il suo staff».

 

Nessun commento invece sull’Inter: «Non l`ho vista e preferisco parlare più della partita della Juve – continua - che di quella di altri. Allora ho visto Marrone che è entrato, Giovinco che ha fatto il suo e il gol con grande sangue freddo di Marchisio. E i nostri campioni, come Gigi: il giusto mix». Mourinho “accusa” la Lega di fare i campionati senza tenere conto degli impegni di Champions: «La Lega fa il suo lavoro, con professionalità – spiega Blanc - valutando il peso del calendario con tutti i criteri. Si è detto che in alcuni Paesi tutte le squadre che hanno una partita di Champions anticipano al sabato, ma ogni Lega ha i suoi criteri. La Lega ha ben presente tutte le cose, e ci lavorano persone professionali».

 

Infine, quando gli chiedono un parere sul portoghese, Blanc risponde così: «Parlo di casa mia, dove oggi abbiamo organizzato il torneodedicato ad Alessio e Riccardo. E in questa occasione, con tanti ragazzi, in un convegno, abbiamo parlato anche del rispetto per li altri e per le altre società. E una bella lezione: il rispetto deve partire dai vertici delle società».

© Riproduzione Riservata.