BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

CALCIO/ Inter, Eto’o e Milito godono ma a farne le spese è il solito Balotelli…

Il giovane bomber nerazzurro relegato in panchina “a causa” dello splendido stato di forma del duo Milito-Eto’o

Balotelli_R375_12gen09.jpg(Foto)

CALCIO INTER – Tra tante note positive, Balotelli è forse l’unica nota negativa di casa Inter. Ogni stagione sembra quella buona per il giovane talentino bresciano, ma ogni anno, puntualmente, fra il giocatore e la maglia da titolare si interpone qualche ostacolo. Quest’anno l’impedimento si chiama Eto’o-Milito due che stanno trascinando la corazzata nerazzura a suon di gol e che appaiono intoccabili. E Balotelli sta a guardare in panchina. Il 19enne attaccante ha avuto tre occasioni contro Bari, Parma e Cagliari. Ottime le prime due prestazioni, male, come un po’ tutta la squadra, in Sardegna.

«Mario si allena con la giusta intensità – ha detto recentemente Mourinho - e ogni volta che l’ho mandato in campo ha dato il suo contributo. Se si fanno un mazzo così due 30enni affermati come loro, perché non può farselo un 19enne che deve ancora dimostrare tutto? Nella fase difensiva, con Mario serve ancora il telecomando». Ecco spiegata la causa dell’accantonamento del giovane. Balotelli è migliorato molto dal punto di vista caratteriale e da quello dell’impegno negli allenamenti ma durante la partita subisce un calo e il tecnico di Setubal va su tutte le furie. Ma Mario non demorde e rimane in attesa del suo momento, “con la speranza” che le due superstar che ha davanti commettano qualche piccolo errore.

© Riproduzione Riservata.