BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Juventus, Adailton all'ultimo respiro. Le pagelle di Juventus - Bologna (1-1)

I bianconeri dominano per buona parte della gara poi subiscono la pressione del Bologna che con merito raggiunge il pareggio nei minuti di recupero

trezeguet_azione_R375x255_27set09.jpg (Foto)

JUVENTUS-BOLOGNA 1-1 (primo tempo 1-0)

 

MARCATORI: Trezeguet (J) al 24' p.t.; Adailton (B) al 48' s.t.

 

JUVENTUS (4-3-1-2): Buffon; Zebina (22' s.t. Caceres), Legrottaglie, Chiellini, Molinaro; Camoranesi, Felipe Melo, Marchisio; Diego (14's.t. Giovinco); Amauri (38's.t. Del Piero), Trezeguet. (Manninger, De Ceglie, Poulsen, Iaquinta). All. Ferrara.

 

BOLOGNA (4-4-2): Viviano; Raggi, Britos, Portanova, Lanna; Vigiani (16' s.t. Osvaldo), Mingazzini, Guana, Valiani (10's.t. Tedesco); Di Vaio (22's.t. Adailton), Zalayeta. (Colombo, Santos, Mudingayi, Zenoni). All. Papadopulo.

 

ARBITRO: Russo.

 

NOTE: spettatori 18.000 circa. Ammoniti Viviano, Raggi. Recupero: 1' p.t.; 4' s.t..

 

Buffon 6,5: anche oggi protagonista in positivo nella Juventus. Incolpevole sul gol del pareggio felsineo, meriterebbe di più se non fosse per quell'uscita a vuoto che ha messo in condizioni Di Vaio di battere a rete, con il prodigioso salvataggio di Chiellini sulla linea.

 

Zebina 6,5: il gol del vantaggio bianconero arriva grazie ad una sua incursione in area, dopo aver brillantemente superato due avversari. Ha ritrovato anche gli applausi del pubblico bianconero, un altro giocatore rispetto allo scorso anno.

 

Legrottaglie 6: difende bene la propria zona di campo, dominando sulle palle alte. Un po' in difficoltà quando viene puntato in velocità da Di Vaio e soci, ma non sbaglia quasi mai.

 

Chiellini 7,5: una prova mostruosa quella del centrale bianconero. Domina nel gioco aereo e palla a terra, salva un gol praticamente fatto, non sbaglia un pallone. Impeccabile.

 

Molinaro 4,5: grande impegno per carità, ma sbaglia la diagonale difensiva sul pareggio di Adailton, mentre in fase offensiva lascia molto a desiderare nei cross.

 

Camoranesi 6,5: oggi il talento dell'italo-argentino si è acceso ad intermittenza, nel primo tempo qualche giocata ma anche lunghe pause. Idem nel secondo tempo, quando si divora la rete del possibile doppio vantaggio.

 

Felipe Melo 6: ottimo come sempre l'apporto del brasiliano in mezzo al campo, ma il gol del pareggio bolognese nasce da un passaggio effettuato con troppa sufficienza dall'ex giocatore viola. In quei casi, a pochi minuti dalla fine, si dovrebbe essere più concreti.

 

Marchisio 5,5: opaca prestazione quella del centrocampista italiano, forse un po' stanco dopo la brillante prova a Genova. E' stato uno dei primi a calare nella ripresa.

 

Diego 5: giornata no per il trequartista brasiliano, soprattutto a causa di una condizione fisica approssimativa visto il suo recente infortunio. Non trova il guizzo vincente e non riesce ad innescare le punte.

 

Amauri 5,5: non segna da febbraio, l'astinenza da gol si fa sentire soprattutto in alcune circostanze, quando cerca insistentemente la via della rete ignorando i compagni di squadra. Lotta e corre come sempre, ma da lui Ferrara vuole di più.

 

Trezeguet 7: pochissime palle giocate, una tramutata in rete con il solito fiuto sotto porta, le altre sventate dagli ottimi interventi di Viviano. E' tornato il grande goleador che tutti conoscevamo.

 

Giovinco 5,5: sicuramente più vivace di Diego, ma anche lui non riesce a trovare il guizzo vincente. Altra occasione sprecata per il giovane bianconero.

 

Ferrara 5: nel secondo tempo la Juve ha sofferto tremendamente a centrocampo, serviva l'ingresso di Poulsen, mentre la scelta di Molinaro, preferito a De Ceglie, non ha funzionato.

 

(Claudio Ruggieri)

© Riproduzione Riservata.