BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

NAZIONALE/ Lippi, parola d'ordine: «Vincere!»

Il ct azzurro chiarisce l'obiettivo in vista della sfida con la Bulgaria

Lippi_R375_31mar09.jpg(Foto)

Concretezza e vittoria, magari anche con un autogol. Marcello Lippi dribbla le critiche sul gioco della Nazionale e chiarsce l'obiettivo in vista della sfida contro la Bulgaria, «la più importante» da quando è tornato sulla panchina dell'Italia. «Questa squadra - spiega il ct in conferenza stampa - ha qualità non solo atletiche ma anche tecniche. Abbiamo armi superiori a quelle che ci vengono attribuite. Ma non sentiamo il problema del gol: domani può segnare anche un loro difensore, un'altra volta, o Buffon di testa. L'importante è vincere».

Poi sulgi avversari, guidati da Berbatov: «Gioca in una grande squadra, le sue qualità si sono evidenziate al Manchester. Ha grandi doti tecniche, sa fare gol e farlo fare. Lo abbiamo affrontato all’andata e per fermarlo ci è voluta tutta l’attenzione dei nostri difensori. La Bulgaria ha buone qualità, non ha mai perso fino ad ora e proverà con tutte le forze ad arrivare seconda nel girone. E’ una squadra che rispettiamo: più rispetti gli avversari più diminuiscono le difficoltà. Se giocherà all’attacco? Credo che una squadre non snaturi mai le sue caratteristiche. La Bulgaria ha sempre giocato con gli stessi giocatori e lo stesso modulo. Stavolta forse l’arma in più sarà Bojinov. Sono convinto che giocheranno il loro calcio senza buttarsi in attacco».

© Riproduzione Riservata.