BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

MILAN/ Huntelaar parla “dell’amico” Borriello: «Poco conosciuto e non troppo abile…»

L’attaccante olandese del Milan esige un posto da titolare per la gara con il Livorno

huntelaar_R375x255_09feb09.jpg(Foto)

MILAN – La gara di Livorno sarà forse l’occasione buona per vedere all’opera per la prima volta il nuovo arrivato del Milan Huntelaar. È vero che l’olandese ha già giocato uno spezzone del derby, ma è altrettanto vero che l’orange è entrato sullo 0 a 4, a risultato ormai acquisito. Il giocatore, tra l’altro, non ha nessuna voglia di rimanere ancora in panchina e lo fa capire dal ritiro della nazionale: «E’ chiaro che non ho garanzie in tal senso – spiega l’attaccante - ma al mio rientro in Italia mi aspetto di essere utilizzato con maggiore frequenza. Nella prima gara ero squalificato. Poi Leonardo ha scelto nel derby di confermare la formazione che aveva vinto all’esordio. Ma adesso c’è bisogno di cambiare e io sono certo di poter avere finalmente le mie opportunità».

Huntelaar continua parlando del compagno di reparto Borriello, secondo l’olandese, non proprio all’altezza della situazione: «Degli attaccanti milanisti, Marco è sicuramente il meno conosciuto – aggiunge l’olandese - è alla sua seconda stagione con il Milan, è un giocatore tutto sinistro. Se la cava di testa, ma dentro l’area non è particolarmente abile...».

Quindi Huntelaar conclude: «Vorrei che mi venisse data l’opportunità di fare quello per cui sono stato preso, ovvero giocare. Nel Real sono stato utilizzato troppo poco, qui al Milan ho trovato una situazione differente. Però solo se mi danno spazio posso dimostrare le mie qualità».

© Riproduzione Riservata.