BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SCONTRI ITALIA SERBIA/ Ritratto: ecco chi è Ivan “il terribile” Bogdanov l'ultras serbo con il passamontagna

Pubblicazione:mercoledì 13 ottobre 2010

Bogdanov pochi minuti dopo l'arresto (Foto Ansa) Bogdanov pochi minuti dopo l'arresto (Foto Ansa)

ITALIA SERBIA: RITRATTO DI IVAN BOGDANOV - Dal Corriere della Sera a Repubblica, passando per decine di quotidiani e altrettanti siti web. Questa mattina le foto di Ivan Bogdanov hanno fatto il giro dei media, ovunque in prima pagina con la sua maglietta nera corredata di teschio, il passamontagna e i tatuaggi a volontà. Ventinove anni e un presente da disoccupato, il capo ultrà serbo è balzato agli onori delle cronache quale animatore e capo carismatico dei violenti nella notte di follia a Marassi dove lo stesso Ivan, ribattezzato "Il Terribile", si è armato di cesoie per tagliare la rete metallica a delimitazione del settore ospiti. Senza dimenticarsi di lanciare bengala e incitare gli altri ultras alla battaglia. Bogdanov, le cui immagini hanno fatto il giro del mondo in pochi minuti, è presto diventato il simbolo di una serata nera come t-shirt e passamontagna che indossava.

 

Arrogante come l'atteggiamento di sfida che l'energumeno esibiva seduto a cavalcioni in cima alle vetrate del settore ospiti. Tifoso della Stella Rossa e leader del gruppo Ultra Boys, il capobanda serbo avrebbe già sulle spalle quattro denunce. A riferirlo è il sito della radio B92. Dopo la gita al "Ferraris" di Genova la sua posizione penale è però destinata ad aggravarsi dato che la sua cattura, effettuata alle tre del mattino, lo assicura alla giustizia.

 

CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO, CLICCA IL PULSANTE QUI SOTTO


  PAG. SUCC. >