BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

SERIE A/ 7a Giornata: risultati, classifica, assist e gol

Pastore_R375_16ott09.JPG (Foto)

BRESCIA-UDINESE 0-1: l'Udinese vince a Brescia portando a casa tre punti fondamentali che permettono ai bianconeri di salire in classifica e abbandonare l'ultimo posto. L'Udinese ha sfruttato nel finale una delle poche azioni con il gol di Corradi che ha fatto esplodere di gioia Guidolin e soci. Eppure il risultato appare ingiusto alla luce della bella prestazione dei padroni di casa che hanno creato tanto e sprecato troppo in particolare con l'attaccante Caracciolo che sia nel primo tempo che nel secondo tempo non ha trovato il guizzo giusto da buona posizione. Finisce uno a zero per i friulani, seconda vittoria consecutiva per l'Udinese mentre per il Brescia è il terzo k.o. di fila.

 

CATANIA-NAPOLI 1-1: al Massimino di Catania è andata di scena una partita emozionante che ha visto i padroni di casa del Catania affrontare il lanciatissimo Napoli di Mazzarri. Nel primo tempo subito in evidenza Mascara e De Sanctis, con il portiere dei partenopei che neutralizza un bel tiro dal limite del capitano dei siciliani. Nel miglior momento del Catania il Napoli passa in vantaggio con Cavani che sfrutta a dovere un assist di Lavezzi e una dormita di Capuano e mette dentro. Nella ripresa il Catania infrange più volte contro uno strepitoso De Sanctis autore di parate superlative, in particolare quella sul colpo di testa di Spolli. Il Catania però trova il pareggio con El Papu Gomez che calcia al volo di sinistro su un cross perfetto di Ricchiuti. Nel finale il Napoli è vicino ai tre punti con Cavani che spreca malamente un assist al bacio di Marek Hamsik, spedendo la palla in tribuna. Nel finale espulso Cannavaro.

 

CESENA-PARMA 1-1: finisce uno a uno anche tra Cesena e Parma. Un match che ha visto tutte le emozioni nel primo tempo con Giaccherini che dopo dieci minuti fa tremare la porta del Parma e ci vuole un super Mirante che manda il pallone in calcio d'angolo. Proprio dalla bandierina arriva il gol di Bogdani che segna di testa sul cross al bacio di Jimenez. Il Parma non ci sta e trova il pareggio con Zaccardo che su uno strano cross di Valiani mette dentro di testa con un parabola a palombella che beffa il portiere di casa Antonioli. Nella ripresa poche emozioni, un punto che non accontenta nessuno in particolare il Parma di Marino che si trova in acque agitate in fondo alla classifica.