BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

CRONACA E PAGELLE/ Torino-Portogruaro: Ogbonna cuore Toro, Bianchi bello e Bravo. Porto a testa alta

Bianchi_rolando_R375_27apr09,jpg.jpg (Foto)

 

Torino

 

Rubinho 7: Autore di almeno due ottime parate, salva il risultato e infonde sicurezza al reparto arretrato con uscite tempestive e fondamentali per far rifiatare la squadra.

 

D’ambrosio 6: Spinta costante sulla fascia, assicura un buon supporto alla manovra offensiva, il cross che porta al gol di Altinier però viene dalla sua fascia.

 

Ogbonna 7.5: Migliore in campo, un muro insuperabile, salva un gol già fatto nel primo tempo e riesce a non sbagliare nulla in una partita praticamente perfetta.

 

Pratali 6.5: Giornata positiva per i centrali granata, riescono a resistere bene al forcing finale e trovano i giusti sincronismi anche con i terzini. Peccato per il gol di Altinier in cui viene bruciato macchiando una partita altrimenti eccellente.

 

Garofalo 5.5: Troppo timido, le offensive arrivano prevalentemente dall’altro lato.

 

De Vezze 5.5: Insieme a Zanetti non riesce a garantire il filtro necessario, il centrocampo del Portogruaro ottiene infatti, specialmente nella prima frazione di gioco, il comando delle operazioni.

 

P.Zanetti 5.5: Non impeccabile quest’oggi, la solita encomiabile quantità condita però da qualche errore di troppo. Il giallo rimediato è inoltre un’ingenuità che può condizionare una partita ed un errore che non ti aspetti da un giocatore del suo livello. (Dal 66’st. De Feudis 6: Il suo ingresso offre la copertura necessaria alla squadra di Lerda per resistere, senza eccessivi patemi d’animo al forcing del Portogruaro).

 

Belinghieri 5: Non entra mai del tutto in partita, un po’ avulso dal gioco, da lui ci si aspetterebbe qualcosa di più. La sua corsa e la sua qualità risultano troppo spesso fini a sé stesse. (Dal 51’st Obodo 6: Corre come un dannato e aiuta la fase passiva della squadra facendo valere i muscoli)

 

Sgrigna 6.5: Può sicuramente fare molto di più, ma quando parte in slalom dalla sinistra è sempre un gran bel vedere. Suo l’assist sul primo gol che spiana la strada al Torino, nel secondo tempo supera avversari come fossero birilli senza mai centrare la porta.

 

Lazarevic 6: Prova sufficiente la sua, priva di acuti, prova a svolgere il suo compito ma non riesce sempre ad essere pungente (dal 80’ st Stevanovic sv: Troppo poco tempo per giudicare il giovane scuola Inter)

 

Bianchi 7: Sua la bellissima girata che dopo 2 minuti regala il vantaggio al Toro, sua la presenza che spinge Madaschi all’autorete. Purtroppo non c’è nulla da fare, tutte le reti del Toro dipendono fortemente dal suo capitano. Nel secondo tempo è forse lasciato un po’ troppo solo al suo destino, ma poco male dal momento che i granata portano i 3 punti a casa.

 

Allenatore: Lerda 6.5: L’importante erano i 3 punti e alla fine sono arrivati, il bel gioco potrà aspettare, ma i fischi impietosi del primo tempo da parte dell’Olimpico devono essere un chiaro promemoria.