BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

DIRETTA/ Parma-Milan (0-1 p.t.): segui e commenta la partita live in tempo reale

Una partita bellissima quella tra Parma e Milan questa sera al Tardini che ha visto diversi protagonisti in questo primo tempo

allegri_milan_R375x255_21set10.jpg(Foto)

Una partita bellissima quella tra Parma e Milan questa sera al Tardini che ha visto diversi protagonisti in questo primo tempo. Allegri ha giocato la carta Robinho, che ha completato il tridente con Ibrahimovic e Ronaldinho (molto atteso) mentre Marino lascia in panchina Bojinov per Crespo.

In questo primo tempo Gattuso è partito a mille all'ora: per lui assist e grandi coperture, davvero molta molta corsa. Come vuole il Mister, tutto il Milan cerca Ibrahimovic, ma lo svedese in questo primo tempo non riesce a trovare il corridoio giusto per la battuta a rete. Dal decimo minuto fino al quarto d'ora il Milan ha un black - out e il Parma va vicinissimo al gol in diverse occasioni in particolare con Crespo che spreca malamente a due passi da Abbiati dopo un bel cross di Angelo e la sponda di Marques: un vero delitto.

Il Milan si scuote e al 17' sull'asse Robinho Ibrahimovic arrivano i primi pericoli per Mirante, che si fa trovar pronto. Il gol però non tarda ad arrivare e al 26' Andrea Pirlo tira fuori dal cilindro una delle sue magie: un tiro dai 35 metri che si insacca imparabilmente alle spalle di Mirante. Il Milan si sveglia del tutto e tre minuti dopo Mirante compie un autentico miracolo a tu per tu con Ibrahimovic. Poi su Robinho, e poi ancora su Ibrahimovic Mirante si erge a baluardo insormontabile per il Parma.

Diverse occasioni ancora per il Milan che gioca in modo spumeggiante e ancora protagonisti Ibrahimovic e Robinho che si vede respingere un pallone sulla linea. Ronaldinho invece è in ombra. Piccolo spavento per una entrata a gomito alto di Lucarelli su Ibrahimovic, per il gigante rossonero un rattoppo e può rientrare poco prima del fischio della prima frazione di gioco. Che sorprese riserverà la ripresa?