BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

ROMA-BASILEA/ Ranieri tuona: troppo molli

Il tecnico testaccino condanna l’atteggiamento dei giocatori

Claudio Ranieri, allenatore Roma (Foto Ansa) Claudio Ranieri, allenatore Roma (Foto Ansa)

ROMA BASILEA – La Roma non alza la testa neanche in Champions League. Ci si aspettava una forte reazione dei giallorossi dopo la vittoria in casa contro il Genoa, invano. Una sconfitta in casa contro i modesti svizzeri del Basilea che fa riemergere i problemi di sempre: «Sentiamo la responsabilità di chi ha perso – confessa il tecnico Ranieri al termine della gara - il gol alla fine del primo tempo è stato decisivo. Il Basilea ha fatto possesso palla e quando ha tirato ha fatto gol. Eravamo troppo lunghi e poco aggressivi. Il 4-4-2 troppo scolastico? No, riusciamo anche a fare l’università...».

«Siamo stati un’altra squadra rispetto a quella vista col Genoa. Bisognerà capire perchè. La continuità te la danno i risultati ma solo se c’è la determinazione. Ma il primo tempo non abbiamo fatto un fallo. Dobbiamo continuare a lavorare per tirare fuori il meglio di noi stessi. Il risultato più giusto? Sarebbe stato il 2-2, la partita l’avevamo ripresa pur non giocando bene».