BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

PAGELLE/ Bologna-Juventus (0-0): i voti, la cronaca, il tabellino

L'epilogo di Bologna-Juventus è stato piuttosto amaro per le ambizioni di Delneri e per i tifosi della Vecchia Signora

Delneri_juve_urlo_R400.jpg (Foto)

L'epilogo di Bologna-Juventus è stato piuttosto amaro per le ambizioni di Delneri e per i tifosi della Vecchia Signora. Sono già 7 i punti di ritardo sulla capolista Lazio. Questo dato incontrovertibile deve far riflettere, soprattutto alla luce dello 0 a 0 di oggi. A Bologna si è vista una Juve sprecona, incapace di tramutare in goal il buon gioco espresso. Krasic non era in giornata positiva e senza la regia del serbo non c’è stato nessun altro in grado di illuminare la via. La Juve si è persa nella nebbia di Bologna e l’aquila, lassù, sembra già troppo distante.

Una buona Juventus quella vista nella prima frazione al Dall’Ara di Bologna. Una squadra autoritaria capace di soffrire, lottare e rendersi pericolosa davanti. Solo la bravura di Viviano tiene a galla un Bologna generoso ma incapace di impensierire seriamente Storari e compagni. Decisivo l’episodio accaduto al 38esimo minuto: rigore generoso fischiato ai bianconeri e Iaquinta si fa malamente parare il tiro dall’estremo difensore. Prima e dopo questo episodio c’era stata tanta Juve, incapace però di tramutare in goal le tante occasioni avute.

Si riparte sulla falsa riga della prima frazione. Una Juve padrona del campo, ma incapace di concretizzare la mole di gioco prodotta. Neanche l’innesto di Del Piero per uno spento Krasic cambiano le sorti di una gara ottimamente interpretata dagli uomini di Malesani, che hanno generosamente traghettato in porto uno 0 a 0 meritato, frutto di una prestazione tenace ed aggressiva. Il treno scudetto, ad oggi, sembra davvero lontano.