BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

PAGELLE/ Udinese – Palermo (2-1): i voti, la cronaca, il tabellino

I friulani centrano la loro terza vittoria consecutiva

Di Natale: ieri è tornato al gol (Foto Ansa) Di Natale: ieri è tornato al gol (Foto Ansa)

Terzo successo di fila per l’Udinese. Il Palermo invece incappa in un’altra sconfitta dopo quella di Europa League. E domenica i rosanero affronteranno la Lazio in una partita molto importante per la loro stagione. Certo il Palermo deve migliorarsi di molto per dimostrare di essere squadra da Champions League. Trapattoni aveva anche detto che il Palermo prima o poi poteva conquistare lo scudetto. Questa stagione non sembra quella giusta almeno fino a questo momento.

Anche se il tasso tecnico della squadra siciliana con giocatori come Pastore e Miccoli è molto grande. In questo match si è vista la grande superiorità atletica dei friulani. Udinese che segna un gol per tempo. Poi Coda si fa espellere e il Palermo diminuisce lo svantaggio con Pinilla nel finale, ma è ormai troppo tardi per pareggiare il risultato. Certo dalla partita vista oggi Udinese in gran forma, con un ritrovato impianto di gioco. Morale ed entusiamo per i risultati conseguiti. Palermo che deve trovare continuità a tutti i costi.

L’Udinese parte forte. Sembra essere in giornata. Dopo appena trenta secondi Di Natale, va via a sinistra e mette un pallone per Denis. Palermo subito in crisi. Già dai primi momenti quindi i friuliani mettono in difficoltà i rosanero. Fondamentale in questo senso l’apporto di Isla e Pasquale. Balzaretti e Cassani fanno molta fatica a contenere i loro assalti. E al decimo l’Udinese passa in vantaggio. Ancora Di Natale a sinistra e Munoz lo atterra. Di Natale batte il corner corto, Inler colpisce il palo. Benatia sulla respinta mette dentro. Secondo gol in questo campionato per il giocatore marocchino. Il Palermo non ha una reazione eccezionale, anzi sembra subire ancora gli attacchi della squadra di Guidolin. Infatti il portiere dei rosanero Sirigu salva il secondo gol prima su Isla, poi su Sanchez. Poi sono Di Natale e lo stesso Isla a sprecare il contropiede del ko. Il Palermo sembra inconsistente. Al 45’ poi c’è anche un grande colpo di testa di Sanchez che finisce sulla traversa.