BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

ESCLUSIVA INTER/ Beccalossi su Coutinho: diventerà più forte di me!

Tecnica, fisico minuto e casco di riccioli: qualcuno paragona il talento brasiliano a Evaristo Beccalossi. L'ex nerazzurro racconta il suo possibile erede

Coutinho in azione (Foto Ansa)Coutinho in azione (Foto Ansa)

«Visione e tocco. Un rifinitore alla Beccalossi». E’ questo il titolo dell’editoriale presente oggi nella pagine sportive de Il Corriere della Sera che paragona il brasiliano Coutinho a un grande mito del passato interista: Evaristo Beccalossi. Abbiamo contattato il fantasista bresciano che ha parlato, con un certo piacere, a ilsussidiario.net di questo paragone.

Beccalossi ha letto cosa si dice: Coutinho simile a lei…

Ho letto, ho letto (e ride ndr)

Che idea si è fatto del brasiliano?

Innanzitutto non mettiamogli fretta. Tecnicamente è molto forte ma non dimentichiamo che è ancora un ragazzino.

Quanto di Beccalossi c’è in lui?

E’ difficile dirlo. Io penso che chi gioca nel calcio attuale debba essere molto bravo. Ripeto. Oltre ad essere forte tecnicamente lo deve essere anche fisicamente. Ai miei tempi c’erano più pause, era sicuramente un gioco meno fisico. Coutinho si deve completare dal punto di vista atletico visto che la tecnica c’è già tutta.

C’è da dire che ha ancora tempo avendo solo 19 anni…

Assolutamente. Il dribbling ce l’ha, visione del gioco anche (ad esempio certi assist ad Eto'o). La progressione invece l’acquisterà con il tempo. Non può certo adesso avere le caratteristiche di un giocatore venticinquenne nel pieno della maturità fisica che agonistica. E’ un calciatore potenzialmente completo ma a 19 anni non mettiamogli fretta…