BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

PROCESSO TELECOM VIERI/ Inter: è vero, la Telecom spiava l’attaccante

L’avvocato di Vieri conferma le indiscrezioni degli scorsi giorni

Massimo Moratti, presidente Inter (Foto Ansa)Massimo Moratti, presidente Inter (Foto Ansa)

PROCESSO TELECOM VIERI – La Telecom ha spiata Bobo Vieri durante la sua esperienza all’Inter. Le conferme arrivano dall’avvocato dell’ex calciatore, Danilo Buongiorno, presente ieri all’udienza del processo Calciopoli: «Tronchetti ha dato la conferma dei legami tra Giuliano Tavaroli – dice l’avvocato di Vieri a fine udienza - ex responsabile della Security di Telecom, e il presidente dell’Inter, Massimo Moratti».

Poi Buongiorno ha proseguito, ribadendo: «Siamo molto soddisfatti di come è andata l’udienza: Tronchetti ha confermato la raccolta abusiva dei tabulati telefonici. E’ pacifico che sia l’Inter il committente dei dossier». Moratti voleva una “consulenza” ed ha incaricato Tavaroli.