BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

AS ROMA/ Nervi tesi all'assemblea degli azionisti. Perdite vicine ai 22 milioni di euro

Pubblicazione:venerdì 29 ottobre 2010

Rosella_Sensi_R400.jpg (Foto)

AS ROMA - Le questioni societarie sono tornate nuovamente d'attualità tra le mura di Trigoria. Nel pomeriggio di giovedì il centro sportivo "Fulvio Bernardini" ha accolto l'assemblea degli azionisti dell'As Roma dove è stato approvato il bilancio con una perdita di 21,9 milioni di euro. Alla riunione hanno preso parte il presidente Rosella Sensi, i consiglieri tra cui Baldi e Fioravanti, il dirigente Mazzoleni e diversi azionisti. Poco dopo le 15 la presidentessa giallorossa ha letto una lettera nella quale ha ribadito che "la Roma oggi è una realtà prestigiosa inserita nel contesto europeo tra i grandi club. Presente nelle prime posizioni del ranking europeo ormai da anni, con sette partecipazioni in Champions. Questi ultimi 10 anni hanno portato uno scudetto, sei secondi posti. Una condizione che influirà positivamente anche per quanto riguarda i ricavi televisivi".

 

"I numeri - prosegue la Sensi - ci dicono che i tifosi della Roma sono in aumento e che la cosa non è legata ad un fenomeno cittadino ma ad un ambito internazionale". E ancora: "con una squadra da vertici, i frutti si vedranno in futuro con i tifosi potenziali consumatori diretti". In merito all'avvicendamento societario Rosella Sensi dichiara: "è stato avviato un processo di vendita che porterà una nuova proprietà, alla quale augurerò e chiederò il meglio per questa società".

 

CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO, CLICCA IL PULSANTE QUI SOTTO


  PAG. SUCC. >