BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

PAGELLE/ Fiorentina-Palermo (1-2): i voti, la cronaca e il tabellino

Pastore_R375_16ott09.JPG(Foto)

 

PAGELLE FIORENTINA

 

Frey 6.5: Incolpevole sui due gol, bravissimo su Ilicic nel secondo tempo. Il francese non è sicuramente il problema della difesa viola… Anzi.

 

De Silvestri 5: L’infortunio subito nel riscaldamento è l’alibi che gli concediamo per l’errata chiusura in occasione del secondo gol palermitano. (Dal 41’pt Comotto 6: A differenza di De Silvestri quando entra lui, la viola non soffre la spinta palermitana e dalle sue parti non si corrono particolari rischi.)

 

Gamberini 5: La difesa della Fiorentina non ha i sincronismi necessari per resistere alle offensive del Palermo. La sua prova in realtà non è nemmeno pessima, manca però l’intesa con i compagni e la cosa diventa lampante in occasione del secondo gol palermitano.

 

Kroldrup 5: Le colpe sulla seconda rete palermitane sono da condividere con i suoi compagni di reparto. Soffre oltremodo un vivacissimo Pinilla, ancora in ritardo di condizione.

 

Pasqual 6: Il discorso alla fine è sempre il solito: in fase offensiva è sempre un pericolo, le traiettorie dei suoi cross sono una brutta gatta da pelare per qualsiasi difensore e la sua spinta è costante. In fase difensiva però soffre troppo e palesa diversi errori nelle diagonali.

 

Donadel 6: Sicuramente meglio del suo compagno di reparto Montolivo, si sbatte per quel che può fare e garantisce un’importante dose di quantità. Salva sulla linea un gol già fatto di Munoz.

 

Montolivo 4.5: Partita molto brutta quella del capitano viola. Una prestazione infarcita di errori grossolani e scarsa lucidità. Appare stanco e in affanno, l’espulsione finale è soltanto la diretta conseguenza di una giornata negativa.

 

Cerci 4.5: Innamorato del pallone e inconcludente. Non aiuta la fase passiva della squadra e finisce per essere fischiato dai suoi tifosi. Il buon giocatore dell’annata di Pisa è ancora distante. (Dal 35 s.t Bolatti sv: Ingiudicabile)

 

Marchionni 5: Abulico e fuori fase, l’inizio incoraggiante è un’illusione che svanisce molto presto. (Dal 10’st Santana 7: Cambia completamente il volto alla partita. La sua spinta manda in tilt il sistema difensivo dei rosanero. Bello l’assist per Gila. Pare tornato su ottimi livelli dopo un lungo letargo)

 

Ljalic 6: Nel primo tempo predica nel deserto. È ispirato e sembra essere l’unico ad avere le idee chiare. Nella ripresa arriva l’errore dal dischetto che pesa come un macigno sulle speranze della viola. Sfortunato quando prova a rimediare all’errore ma trova il palo a dirgli di no.

 

Gilardino 6.5: Il Gila si è sbloccato, questa pare essere la buona notizia per i tifosi viola. Costante pericolo per i difensori palermitani realizza un gol dei suoi, con anticipo bruciante sul primo palo. Sfiora poi diverse volte la doppietta ma trova sulla sua strada un Sirigu eccezionale.

 

All: Mihajlovic 5: Avere 5 titolari indisponibili è comunque un alibi di ferro, però insiste su un 4-2-3-1 che non fornisce sicurezze e soprattutto ritarda troppo la sostituzione di De Silvestri causando indirettamente le condizioni ideali per il secondo gol del Palermo. Giudicarlo definitivamente adesso è prematuro, ma aspettando Mutu e Jovetic è necessario inventarsi qualcosa di più.