BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

PAGELLE/ Genoa-Inter (0-1): i voti, la cronaca, il tabellino (nona giornata)

Il Genoa si piega, l'Inter ringrazia Eduardo e riscatta avanti al Milan di un punto in attesa dell'anticipo di domani sera

Sneijder_R375_9gen10.jpeg (Foto)

LE PAGELLE, LA CRONACA E IL TABELLINO DI GENOA-INTER (0-1) – Il Genoa si piega, l'Inter ringrazia Eduardo e riscatta avanti al Milan di un punto in attesa dell'anticipo di domani sera. Una partita strana quella del Marassi che ha penalizzato un Genoa a tratti anche forsennato ma inconcludente e un'Inter cinica e in grado di colpire anche grazie alla fortuna, ma chi può dire come sarebbe andata se non avesse passato un tempo a difendere il vantaggio, anche perché quando le accelerazioni ci sono state i neroazzurri sono parsi sempre in grado di colpire. Unica macchia in una partita intensa, anche se non possiamo definirla davvero bella è stato l'arbitraggio di Banti, che pur senza grossi episodi da moviola ci è parso fuori "fase" e davvero discutibile in tantissime occasioni, prima tra tutte la mancata espulsione di Santon nell'occasione del pericoloso calcio in faccia a Chico.

 

VIDEO GOL SINTESI E HIGHLIGHTS DELL'INCONTRO CLICCA QUI

 

SINTESI DEL PRIMO TEMPO - Il primo tempo è stato decisamente equilibrato, anche se il Genoa, prese le misure all'Inter è sembrato fare la partita. Un Coutinho piuttosto spento e un Biabiany invece in forma hanno caratterizzato la fase offensiva nerazzurra spostando tutto l'asse dell'azione a destra, mentre il Genoa si affida alla vena di Toni e ai piedi di Rafinha. Al quinto primo angolo della partita per il Genoa, Ranocchia stacca pericolosamente ma Lucio (ottima partita la sua) lo anticipa. Al nono scambio Criscito-Toni, la botta termina di poco a lato. Un minuto dopo ancora Toni-Criscito, il tocco per l'accorrente Mesto è buono, la botta finisce sull'esterno della rete. Niente di rilevante fino al 30' quando Muntari, che aveva rilevato Cambiasso usicto per problemi muscolari, mette u n pallone d'oro all'altezza del dischetto per Eto'o che si mangia un'occasione colossale. Un minuto dopo ammonito Santon che entra con un calcio volante colpendo al volto Chico, poteva starci il rosso. Il gol arriva però al 48' quando un tiro da fuori non irresistibile di Muntari finisce in rete per una papera colossale di Eduardo.

 

SINTESI DEL SECONDO TEMPO - La ripresa è tutta targata Genoa. L'Inter riesce a uscire dalla propria metà campo solo al 10' minuto ma la sortita frutta solo una punizione dal limite. Gasperini si gioca le sue carte con l'ingresso di Destro e Zuculini. La mossa è azzeccata, ma il gol non arriva. La partita prosegue su una trama consolidata: Genoa in avanti e Inter che si difende. Al 19' Julio Cesar scatta per mettere il pallone fuori e sente un fastidio alla coscia: chiede il cambio ed entra Castellazzi. Destro fa impazzire a più riprese la difesa nerazzurra ma non riesce ad impensierire Castellazzi. Il match si imbruttisce, l'Inter fa un po' di melina, ma chiuderà in attacco quando al 51' Banti dirà che è bastato.

 

CLICCA SUL PULSANTE >> QUI SOTTO PER IL TABELLINO E LE PAGELLE DI GENOA-INTER (0-1)