BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

ROMA LECCE/ Totti espulso e nervoso. Salterà il derby. La squadra: "ci mancherà"

Pubblicazione:domenica 31 ottobre 2010

totti_sconsolato_r375x255_05mag10.jpg (Foto)

 

Il Pupone, ancora a secco di gol, è costretto ad uscire dal campo e si fa prendere dal nervosismo. Si avvia verso le scalette che conducono agli spogliatoi e tenta di rincorrere Olivera ma è placcato da uomini della sicurezza e degli staff tecnici. La frustrazione per un'espulsione ingiusta e la rabbia di non poter giocare il derby hanno fatto saltare i nervi al capitano. Lo stadio rumoreggia, ci si guarda intorno per capire meglio l'accaduto, provare a dare una spiegazione a quella doppia espulsione così misteriosa quanto poco ragionata. Nel frattempo la situazione torna alla normalità e la partita riprende, seppur con l'amarezza di squadra e pubblico per una perdita che pesa. Soprattutto in vista della stracittadina.

 

Al termine del match si tenta di ricostruire l'accaduto. La prima a non spiegarsi l'episodio è Rosella Sensi: "non ho capito l'espulsione, mi auguro che con le immagini si potrà vedere". La presidentessa giallorossa è consapevole che Totti "dovrà saltare il derby, ci dispiace, è il nostro trascinatore, una nota triste". Le fa eco Nicolas Burdisso, uomo partita Sky, nuovamente protagonista in giallorosso. "Lui è il nostro simbolo e ci mancherà sia per quello che significa in campo ma anche fuori". Claudio Ranieri difende il suo capitano: "bastava un'ammonizione, l'espulsione mi è sembrata eccessiva. Lasciamo stare, questo è un anno così".

 

(Marco Fattorini)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.