BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

NAPOLI ROMA/ Difesa impacciata e sostituzioni discutibili: Borriello la grande certezza

Pubblicazione:lunedì 4 ottobre 2010

totti_borriello_R375x255_27set10.jpg (Foto)

 Difesa in panne, ma non solo. Se la Roma ha comunque giocato un primo tempo di dignità e ritmo, nella ripresa i padroni di casa hanno aumentato l'intensità, al contrario del centrocampo romanista (con un Pizarro poco ispirato) che invece non è riuscito a innescare la spinta giusta per una degna e costante controffensiva. Senza contare poi che nel giro di qualche minuto due dei pezzi migliori dell'argenteria offensiva giallorossa hanno lasciato il campo per sostituzione. Al primo minuto del secondo tempo è uscito un vivace Jeremy Menez per far spazio ad un impalpabile Matteo Brighi. Una ventina di minuti dopo è arrivata un'altra doccia fredda per il pubblico giallorosso: Marco Borriello, fino a quel momento il più gagliardo dell'attacco capitolino, viene richiamato in panchina per Vucinic. L'attaccante napoletano (una certezza assoluta) è stato ancora una volta protagonista di una prestazione da bomber di razza con ottimi movimenti offensivi e tanta corsa in grado di far salire la squadra.

 

In campo è rimasto un più che volenteroso Francesco Totti il quale, nonostante tentativi e spunti, non è riuscito a confezionare niente di concreto per il reparto offensivo che così ha navigato a vista tra mille difficoltà (gol del Napoli inclusi). Nel secondo tempo del San Paolo è girato quasi tutto storto con un centrocampo imballato e le fasce senza quella spinta propulsiva capace di creare pericoli che invece Dossena e company hanno sfornato sull'altro versante del campo. Difesa, sostituzioni ed equilibri di gioco: i giallorossi hanno pagato dazio per un periodo di convalescenza ancora sorprendentemente tortuoso. Guai a voler essere frettolosi, d'altronde "la salute prima di ogni cosa" è un asserto base del comune sentire, anche se ora la classifica (bugiarda o meno) fa suonare il campanello d'allarme per una Roma penultima. Urge la guarigione.

 

(Marco Fattorini)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.