BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

PAGELLE/ Chievo-Cagliari, i voti, la cronaca e il tabellino

Pubblicazione:lunedì 4 ottobre 2010

Sorrentino_R375_6mag09.jpg (Foto)

LE PAGELLE, LA CRONACA E IL TABELLINO DI CHIEVO-CAGLIARI – Sfida tra ex-rivelazioni quella del Bentegodi, Chievo e Cagliari infatti, stabilmente nella massima serie da diversi anni si affrontano in una gara che al momento è a tutti gli effetti da alta classifica. La settimana terribilis di Bisoli sulla panchina di Cagliari si chiude con l’ennesimo 0-0 di questa stagione. I sardi, confermano infatti la loro sterilità offensiva basando la sua gara sull’attenta chiusura degli spazi e poco più. Dopo gli screzi in settimana Bisoli esclude dalla gara il capitano Daniele Conti e Agostini. Chievo che invece conferma il 4-3-1-2 di questo inizio stagione per ritrovare la vittoria tra le mura amiche.

 

SINTESI PRIMO TEMPO – Nella prima frazione la gara è equilibrata, il Chievo prova a imporre il suo gioco, ma deve fare i conti con le pericolose ripartenze degli ospiti, Matri e Acquafresca rappresentano infatti un pericolo costante per la difesa clivense che assume così un atteggiamento estremamente prudente. Le due squadre si annullano per il primo quarto d’ora della contesa, poi sale in cattedra Pellissier che intorno al 20’ dopo un bellissimo stop a seguire inganna i difensori cagliaritani ma conclude fuori da ottima posizione. La partita scivola così via senza sussulti, se si esclude qualche uscita a vuoto di Agazzi e la vivacità di Constant che sulla sinistra offre una sensazione di pericolosità continua.

 

SINTESI SECONDO TEMPO – Nella ripresa entra un Chievo più convinto che mette in costante pressione gli avversari. Dopo nemmeno 2’ De Marco non concede un netto rigore ai padroni di casa per fallo di Agazzi su Pellissier. Sembra il preludio al vantaggio dei gialloblu, ma la pressione dei padroni di casa è sterile e un Agazzi molto sicuro riesce a sventare i pericoli sul nascere. Il Cagliari si chiude sempre di più in difesa e così la partita abbassa i ritmi ed offre pochi spunti alla cronaca. Bogliacino e compagni non riescono a trovare la lucidità nei 20 metri conclusivi e così per poco non scappa il colpaccio del Cagliari quando nel 4’ di recupero un colpo di testa di Acquafresca trova sulla sua strada il provvidenziale intervento di Sorrentino. Un minuto dopo De Marco manda tutti sotto la doccia con un punto a testa e tanti rimpianti per un Chievo bello ma poco pratico.

 

IL TABELLINO CONTINUA LEGGERE CLICCA QUI SOTTO


  PAG. SUCC. >