BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

ROMA-LECCE/ Espulsione di Totti, il capitano: sono innocente!

Il numero 10 giallorosso si difende dopo l’espulsione di sabato

Francesco Totti, capitano Roma (Foto Ansa)Francesco Totti, capitano Roma (Foto Ansa)

ROMA LECCE – Francesco Totti non ha digerito l’espulsione di sabato sera durante la sfida contro il Lecce. Il capitano giallorosso pensa infatti di aver subito una pesante ingiustizia e come racconta il Corriere dello Sport, queste sono state le parole proferite dal Pupone nell’immediato post-partita «Non ho fatto niente, non ho dato nessuna manata, sono innocente, non meritavo l’espulsione».

Una rabbia tremenda quella di Francesco Totti che ora sarà costretto a saltare il derby contro la Lazio, capolista a +4 dall’Inter, e col rischio di dover vedere dalla tribuna altre partite se la pena comminata sarà superiore alla giornata. Tre, in particolare, gli aspetti che potrebbe indurre il giudice sportivo Tosel ad infliggere una pena pesante al capitano della Roma. Prima di tutto, la manata a Oliveira dopo lo sgambetto; secondo, eventuali insulti all’indirizzo del direttore di gara; terzo, la scena dell’uscita dal campo.