BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

DIRETTA/ Cagliari-Napoli (Serie A): segui e commenta la partita live in tempo reale

Cagliari-Napoli è un match che arriva in un momento molto particolare sia per gli isolani che per la squadra di Mazzarri

lavezziR400.jpg(Foto)

Cagliari-Napoli è un match che arriva in un momento molto particolare sia per gli isolani che per la squadra di Mazzarri. Il Cagliari è reduce da un pareggio e ha un grande bisogno di punti per lasciarsi alle spalle la coda della classifica che vede ben dieci squadre in quattro punti. Il Napoli di Mazzarri, invece, vuole confermare le sue ambizioni di alta classifica e tenere il passo della Juventus con cui si spartisce a pari punti la quarta posizione in classifica.

Il Cagliari si presenta battagliero all'appuntamento con gli azzurri, che Bisoli vuole assolutamente battere. Per l'allenatore rossoblu i dubbi sono più che altro legati alla spalla da affiancare a Nenè. Acquafresca (punzecchiato anche da Pierpaolo Marino che lo ha annoverato tra i flop del campionato) potrebbe non essere della partita, superato da Matri. Ma fino all'ultimo secondo Bisoli non scioglierà la riserva. Il Cagliari vuole puntare su un atteggiamento tattico accorto e sa che il Napoli è una squadra che sfrutta benissimo le ripartenze, il lavoro di Nenè come "primo difensore" è quindi preziosissimo, perché Bisoli deve riuscire a tarpare le ali agli azzurri prima che inneschino la velocità di Lavezzi e compagni, in grado di procurare dolori a difese di squadre ben più blasonate. Dalla sua Bisoli ha le statistiche (imbattuto in casa da 15 anni dai partenopei).

Il Napoli è chiamato, dicevamo, a mostrare il passo di corsa perchè con tre partite in una settimana il volto della classifica può mutare profondamente. Fatti i tre punti con il Parma, Mazzarri - che si schermisce - sa di doverne fare altri sei se vuole far sognare i tifosi azzurri. Nel Napoli potrebbe essere l'ora di Santacroce e sarebbe un test fondamentale per il difensore che deve riconquistarsi il posto in squadra. Ha tutte le carte in regola per farlo e giocare è l'unico modo per convincere De Laurentiis a reintegrarlo stabilmente… o quantomeno sarebbe l'occasione di una vetrina per partire verso altri lidi. Mazzarri lascia a riposo El Matador Cavani, spazio a Dimitru. Fuori anche Zuniga, al suo posto Vitale.