BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

ESCLUSIVA SCONTRO CASSANO GARRONE/ L’esperto: risoluzione contrattuale possibile ma la richiesta è troppo dura

Pubblicazione:

Garrone Cassano pace impossibile? (Foto Ansa)  Garrone Cassano pace impossibile? (Foto Ansa)

ESCLUSVA ROTTURA CASSANO GARRONE - Una situazione che farebbe piacere agli studiosi di diritto sportivo: il caso Garrone Cassano si può prendere come possibile procedimento da studiare sui libri. Al momento la situazione è chiara, almeno per quanto riguarda la posizione della Sampdoria: richiesta di risoluzione del contratto e chiusura di ogni rapporto con  Cassano. Ma quella che al momento interessa di più è la posizione dell’avvocato Beppe Bozzo, procuratore del giocatore e uomo che sta tirando le fila di questa delicata trattativa. Perché, a seconda della strategia difensiva che verrà adottata, si capiranno le prossime mosse davanti al collegio arbitrale, che dovrebbe sentenziare entro il 15 dicembre. «La Sampdoria ha nominato il suo arbitro, anche Cassano lo ha  fatto e quindi  ora verrà sorteggiato il nome del presidente che fa parte di una lista di avvocati, professori di diritto ed ex magistrati a disposizione della Federazione».

 

Ad affermarlo è Jacopo Tognon, uno dei massimi esperti di diritto sportivo in Italia e docente nell'Università di Padova di Diritti Umani e Sport nel diritto dell'UE. Con ilsussidiario.net il legale patavino cerca di far luce sul caso Cassano-Garrone, cercando di rendere comprensibile anche a quei tifosi che non masticano di diritto cosa potrebbe succedere nelle prossime settimane. «Una volta nominato il collegio la decisione dovrebbe arrivare prima di Natale. Il presidente ha l’ultima parola, nel caso in cui non si arrivi a un’unanimità, i due lelegali “di parte” potrebbero trovare un accordo che preveda sia la risoluzione che una ingente multa».

 

SCONTRO GARRONE CASSANO L’ESPERTO SPIEGA LE PROSSIME MOSSE CONTINUA A LEGGERE CLICCA SOTTO



  PAG. SUCC. >