BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

PAGELLE/ Fiorentina–Cesena (1-0): i voti, la cronaca e il tabellino (dodicesima giornata)

Al Franchi di Firenze va in scena il primo anticipo della dodicesima giornata di Serie A. La Fiorentina di Mihajlovic arriva alla sfida con la chiara intenzione di rilanciarsi dopo la brutta sconfitta di Roma.

Gilardino_R375_26feb09.jpg (Foto)

LE PAGELLE, LA CRONACA E IL TABELLINO DI FIORENTINA-CESENA (RISULTATO 1-0) –Al Franchi di Firenze va in scena il primo anticipo della dodicesima giornata di Serie A. La Fiorentina di Mihajlovic arriva alla sfida con la chiara intenzione di rilanciarsi dopo la brutta sconfitta di Roma. Il tecnico serbo lancia Mutu, Vargas e Cerci al servizio di Gilardino. Solo panchina per l’autore della seconda rete di Roma Gaetano D’Agostino. Ficcadenti invece vara il classico 4-3-3 copertura e ripartenze, per sorprendere nuovamente l’intera Serie A.

 

SINTESI PRIMO TEMPO – La partita si gioca su un ottimo ritmo, aiutato dall’arbitraggio molto all’inglese di Giannoccaro. Le azioni da rete stentano tuttavia ad arrivare. L’unico brivido per la difesa romagnola viene da un’invenzione di Mutu che imbecc a Cerci, l’esterno ex Pisa però da posizione ottimale spara fuori sprecando tutto. Pochi minuti dopo altra tegola in casa Fiorentina, Mutu accusa un dolore all’adduttore sinistro e dopo un paio minuti di sofferenza chiede il cambio. Al suo posto entra Ljalic e il primo tempo finisce così: senza brividi dopo uno scialbo minuto di recupero.

 

SINTESI SECONDO TEMPO – Nella ripresa la storia non cambia. La Fiorentina prova a dare una scossa alla partita con la vivacità di Ljalic e il fosforo di D’Agostino, il fortino Cesena però pare insuperabile. Gli uomini di Ficcadenti infatti, pur senza rendersi mai realmente pericolosi in avanti chiudono qualsiasi spazio, fino al 14esimo minuto, quando una discesa di Cerci trova Gilardino al centro dell’aria. Il bomber di Biella, stoppa il pallone, si gira in un fazzoletto e al volo supera un’incolpevole Antonioli, realizzando una rete fantastica. Il Franchi esplode e per un po’ la Fiorentina spinta dai numeri di Ljalic vola sulle ali dell’entusiasmo. Il Cesena prova a reagire, ma appare privo di idee e geometrie e risulta così impreciso negli ultimi 20 metri. Nell’ultimo quarto d’ora tuttavia i padroni di casa, calano vistosamente. Forse per colpa della stanchezza, forse per un poco di paura. Il Cesena si presenta diverse volte nell’aria avversaria ma nonostante il baricentro bassissimo della Viola, non si corrono grossi rischi. Gli ultimi minuti diventano così uno sterile assedio all’attentissima difesa viola che evita grossi grattacapi, aiutata anche da un Boruc molto attento sulle numerose palle alte che spiovono nell’area. Fiorentina che così si rialza immediatamente dalla sconfitta di Mercoledì e guadagna tre punti importanti che le permettono di guardare al futuro con maggiore tranquillità.

 

CLICCA SUL SIMBOLO >> QUI SOTTO PER CONTINUARE A LEGGERE IL TABELLINO E LE PAGELLE DI FIORENTINA – CESENA