BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

LAZIO NAPOLI/ Zarate risorge, vola Olympia e Cavani fa flop

Pubblicazione:lunedì 15 novembre 2010

L'aquila Olympia (foto: Ansa) L'aquila Olympia (foto: Ansa)

Di lì a pochi minuti il match vero, quello sul campo. Una gara contraddistinta da un Napoli a corrente alternata. Tanta voglia di attaccare: dalle fasce e dal centro, seppur con poca precisione, soprattutto da quei Cavani e Hamsik che pure nel secondo tempo non hanno trovato la giusta dimensione. A trascinare la carretta ci pensa il solito Lavezzi che, tra una traversa colpita e numerose incursioni, ha provato a scardinare in tutti i modi una difesa biancoceleste solida, con Biava leader roccioso. Ma Dias e Lichtsteiner non sono da meno.

 

I padroni di casa hanno atteso il momento giusto per poi colpire con un ottimo Zarate, il migliore visto fin qui, che ha monopolizzato la scena degli applausi. Per lui un gol, l'assist a Floccari e una traversa. Più corsa, dribbling e magie varie. Maurito (che non segnava all'Olimpico da 14 mesi) ha ritrovato se stesso e il gioco in una posizione, quella di punta, che rende onore al suo talento. Finalmente, da numero 10, è stato determinante per il match della Lazio allontanando voci e mugugni sul suo futuro. A supporto anche un Floccari volenteroso e corridore, a sua volta assistito dagli ottimi Ledesma e Matuzalem di turno.

 

Il lunch match dell'Olimpico consegna la vetta provvisoria (questione di ore) alla Lazio: intorno alle 22.40 sarà confermato il sorpasso del Milan vittorioso a San Siro. Vetta o non vetta, la notizia è però che i biancocelesti sono tornati a fare la voce grossa tra le big. Vince ancora una volta Edy Reja, rinunciando a turnover forzati, restituendo a Zarate la sua posizione "naturale" e incassando gli applausi del suo ex pubblico partenopeo che gli dedica pure uno striscione: "Edy amico leale, ma oggi a volare non sarà l'aquila laziale". Olympia ringrazia.

 

(Marco Fattorini)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.