BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

ITALIA ROMANIA/ Cori e insulti razzisti contro Mario Balotelli. Audio intervista a fine gara

Ancora cori razzisti contro l’attaccante italiano

Mario Balotelli con Cesare Prandelli (Foto Ansa)Mario Balotelli con Cesare Prandelli (Foto Ansa)

Tornano i cori razzisti all’indirizzo di Mario Balotelli. L’attaccante della nazionale italiana è stato bersagliato dai pochi tifosi azzurri presenti allo stadio austriaco di Klagenfurt. Uno “scempio” che evidentemente il fischietto della gara, Innwaller, non ha udito o ha fatto finta di non sentire, visto che non è intervenuto chiedendo allo speaker di far tacere i suddetti ultrà.

Bersagli dei “tifosi” azzurri, dicevamo, il solito Balotelli, che a fine gara ha commentato così l’accaduto: «Quella gente non la conosco, dico solo loro che dove vico io, a Brescia, l'Italia multietnica esiste già. E si può fare anche meglio... Da Manchester – prosegue l’ex nerazzurro - mi piacerebbe vedere che si parla di questi problemi, più che delle mie ragazze». A fine partita sono stati identificati 41 ultras italiani che hanno esposto uno striscione con la scritta «No all'Italia multirazziale».