BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

ESCLUSIVA MONDIALI VOLLEY/ Tofoli, azzurre da podio con la Piccinini

PAOLO TOFOLI, ex della mitica nazionale di Velasco, oggi allenatore della Robursport Pesaro commenta il mondiale donne che si sta svolgendo in Giappone e che ha visto un avvio sprint delle azzurre

Piccinini_R375_30nov09.JPG(Foto)

MONDIALI VOLLEY - I Campionati del Mondo di pallavolo che si stanno disputando in Giappone stanno ormai entrando nel vivo. L’Italia ha vinto tutte e tre le partite disputate e ora si appresta a giocare contro la Repubblica Ceca. La nazionale allenata da Barbolini ha tutte le possibilità di arrivare in zona medaglia, soprattutto dopo la bella vittoria contro l’Olanda, segno del carattere delle azzurre. Per parlare di questi Mondiali abbiamo sentito Paolo Tofoli, ex azzurro della nazionale di Velasco, attualmente allenatore della Robursport Pesaro. Eccolo in questa intervista per il sussidiario.net.

Tofoli, come vede questi Mondiali per l’Italia?

E’ ancora presto per parlarne. Bisogna aspettare che finisca questo girone eliminatorio per poi dare un giudizio più preciso.

Possiamo arrivare in alto?

Niente è impossibile. L’Italia può arrivare anche in zona medaglia, credo comunque che le posizioni migliori di questo Campionato del mondo si decideranno per piccoli dettagli.

Le nazioni più forti?

Certamente la nazionale brasiliana è la favorita numero uno per la conquista del titolo iridato. Poi metterei la Russia, la Corea del Sud, il Giappone. Vedo molto bene anche gli Stati Uniti.

Delusioni?

La Cina che sicuramente non sta disputando un grande Mondiale.

Un giudizio su queste prime partite dell’Italia?

Ha giocato contro formazioni non eccezionali, tranne l’Olanda. Ricezione buona, attacco buono, ma Portorico e Kenya non sono certo grandi squadre. Una cosa è sicura, dobbiamo recuperare Francesca Piccinini, un elemento determinante per questa Nazionale.

MONDIALI PALLAVOLO, INTERVISTA A PAOLO TOFOLI, CLICCA QUI SOTTO