BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

ESCLUSIVA CRISI INTER/ Bacconi: "Benitez vuole dare un gioco all'Inter, la società sta sbagliando.."

Pubblicazione:

Benitez sconsolato (Foto Ansa)  Benitez sconsolato (Foto Ansa)

ESCLUSIVA CRISI INTER - Adriano Bacconi è un esperto del pallone giocato: studia e analizza migliaia di partite. Ha seguito il lavoro atletico della Nazionale durante i Mondiali del 2006 e del 2010 e molti lo conoscono nelle vesti  di commentatore de La Domenica Sportiva. Amante della tattica e delle statistiche legate al calcio, Bacconi ha conosciuto Rafa Benitez, con cui ha un rapporto professionale e di collaborazione che dura da parecchi anni. In molti imputano allo spagnolo i tanti infortuni, che sarebbero causati da una errata preparazioe atletica e i risultati altalenanti della formazione nerazzurra. A lui abbiamo chiesto, in esclusiva per ilsussidiario, un ritratto del tecnico ex Liverpool e un'opinione sul momento che sta vivendo.

 

Le critiche rivolte a Rafa Benitez riguardano in particolare la preparazione atletica che è la maggior imputata dei numerosi infortuni in casa Inter. E' d'accordo?

E' ingiusto far notare solo gli infortuni dell'Inter. In questo momento ci sono circa 200 infortunati in Serie A e società come Fiorentina e Juventus sono nelle stesse condizioni dei nerazzurri. Non conosco la preparazione impostata da Benitez, ma sicuramente i vari problemi fisici dei calciatori dell'Inter non hanno tutti la stessa matrice: sono casi differenti. La rosa dell'Inter arriva da una stagione massacrante, in più in estate si sono svolti i Mondiali.

 

Pensa che sarebbe servita una preparazione diversa?

Non conoscendo la preparazione fisica dell'Inter non posso esprimere giudizi, però è curioso notare una statistica presa dal sito dell'Uefa. Nelle prime quattro giornate di Champions League, l'Inter di Benitez ha corso di più della formazione di Mourinho della scorsa stagione. Ovviamente si parla in termini quantitativi e non qualitativi. I problemi dell'Inter derivano anche da altri fattori, come per esempio l'appagamento di alcuni giocatori dopo una stagione in cui l'Inter ha vinto tutto, l'usura di molti calciatori... Non bisogna dimenticare che i nerazzurri hanno una rosa dall'età media alta e questo non permette di realizzare le idee di Benitez.

 

Anche dal punto di vista tattico quest'Inter non convince, nonostante il modulo sia praticamente quello dello scorso anno...

Benitez sta cercando di dare un'impronta di gioco a una squadra che con Mourinho non l'ha mai avuto: il portoghese si basava molto sui singoli. Inoltre l'Inter attuale non è più la squadra di qualche anno fa che aveva uno strapotere fisico impressionante. Per questo il tecnico nerazzurro sta trovando difficoltà a insegnare il proprio gioco: è partito da zero da questo punto di vista. Comunque l'impronta di Benitez c'è già ma al momento mancano gli interpreti a causa dei tanti infortuni.

 

CRISI INTER IL POSSIBILE ESONERO DI BENITEZ CONTINUA A LEGGERE CLICCA SOTTO



  PAG. SUCC. >