BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

ESCLUSIVA CRISI INTER/ Bacconi: "Benitez vuole dare un gioco all'Inter, la società sta sbagliando.."

In questi giorni circola la voce di un possibile esonero di Benitez. La società sembra convinta del lavoro dello spagnolo, sarebbe una giusta decisione?

Non credo, la strategia dell'Inter durante il mercato estivo si basava su un gioco di ostruzione nei confronti di Mourinho, e mi riferisco in particolare ai casi Maicon e Milito, due giocatori che con la maglia dell'Inter hanno probabilmente dato tutto e in estate potevano essere venduti per cifre altissime. Con i soldi di queste due cessioni la società nerazzurra avrebbe dovuto rifondare la squadra affidando a Benitez una formazione ricca di giovani (preferibilmente italiani), visto che il tecnico spagnolo è molto bravo con i talenti in erba. L'operazione Coutinho è da apprezzare, il problema è che l'Inter doveva rifondare la squadra inserendo più giocatori di giovane età. Benitez è un tecnico di costruzione, ovvero bravo a plasmare una nuova creatura, probabilmente all'Inter cercavano un tecnico di gestione, a questo punto forse sarebbe stato meglio scegliere Capello.

 

Quale è stato l'errore di Benitez?

Certamente anche lui ha sottovalutato un po' la situazione: i nerazzurri sono stati protagonisti di una stagione irripetibile sotto la guida di Mourinho. Benitez non è tipo da snaturare il proprio credo tattico facendo giocare sei calciatori dietro la linea del pallone, a lui piace giocare all'attacco gestendo il pallone, difficilmente lo vedremo impostare la squadra come Mourinho. Emblematica è la situazione del rigore nel derby, con l'Inter che subisce l'azione di Ibrahimovic in contropiede quando, vista la classifica e la situazione, forse era il Milan che doveva fare la partita inizialmente.

 

Anche a livello di gestione dello spogliatoio in molti pensano che Benitez non sia uno di polso. Conferma questa analisi?

Bisogna intendersi. Certamente non è un tipo che appende i giocatori al muro, è diverso da Mourinho. Il portoghese ha sempre cercato la polemica per caricare l'ambiente e i giocatori, Benitez è uno che ama parlare e spiegare la tattica ai giocatori. Sicuramente questo cambiamento nello spogliatoio ha portato alcuni problemi visto che i giocatori erano abituati a un approccio completamente diverso.

 

(Claudio Ruggieri)

© Riproduzione Riservata.