BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

PAGELLE/ Brescia – Cagliari (1-2): i voti, la cronaca, il tabellino

Pubblicazione:lunedì 22 novembre 2010

Matri ieri in gol (Foto Ansa) Matri ieri in gol (Foto Ansa)

Le Pagelle, La Cronaca e il Tabellino di Brescia – Cagliari ( 1-2) - Donadoni inizia bene con una vittoria a Brescia. Iachini nonostante la sconfitta viene confermato da Corioni. Il Brescia va anche in vantaggio, poi subisce la reazione del Cagliari che nel giro di tre minuti ribalta la situazione. Il Brescia in effetti non gioca male, anche perché Aglietti in più di un’occasione salva il risultato. Il gol di Caracciolo quindi serve a poco contro l’uno – due di Matri e Conti. C’è da dire che Iachini nelle ultime nove partite ha collezionato sette sconfitte e due pareggi. E c’è anche da dire che il Brescia non ha fornito prove deludenti, anzi ha anche fermato l’Inter e la Juventus. Cosa ci vuole però per una vittoria del lombardi?

 

SINTESI DEL PRIMO TEMPO – Il primo tempo è sicuramente molto interessante. Emozioni da una parte e dall’altra. Il Brescia domina questo match e ha numerose occasioni. La difesa del Cagliari non è così impeccabile. Il campo pesante influenza la partita che diventa molto fisica. C’è una bella parata di Sereni su un diagonale di Matri. Poi Caracciolo viene steso da Astori, ma Celi fa proseguire. Poi su un altro contrasto di Biondini l’arbitro questa volta concede il rigore, che Caracciolo non sbaglia. Poco prima Eder aveva sbagliato un’occasione d’oro. Anche Acquafresca aveva fatto la stessa cosa.Agazzi quindi si supera due volte su Eder e Konè, Il Cagliari poi migliora sul finire del primo tempo ma non impensierisce la porta di Sereni.

 

SINTESI DEL SECONDO TEMPO – Il Cagliari vuole cambiare il corso della partita nel secondo tempo. Al 18’ Matri pareggia su azione di contropiede. Poi c’è il gol decisivo di Conti su punizione a due dalla lunghissima distanza. Siamo al 21’, per il Brescia è notte fonda. Le rondinelle si buttano così in avanti alla ricerca del pareggio che però non arriva. Neanche l’ingresso di Diamanti serve a ribaltare il risultato. Il centravanti, non riesce che a procurarsi qualche punizione. Neanche l’ingresso di Possanzini cambia le cose. E alla fine per il Cagliari sono tre punti molto preziosi.

 

IL TABELLINO E LE PAGELLE DI BRESCIA CAGLIARI CONTINUA A LEGGERE CLICCA SOTTO


  PAG. SUCC. >