BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

PAGELLE/ Lazio-Catania (1-1): i voti, la cronaca e il tabellino (quattoridicesima giornata)

Pubblicazione:

matias_silvastre_catania_R400.jpg

LE PAGELLE, LA CRONACA E IL TABELLINO DI LAZIO-CATANIA (RISULTATO 1-1) - Il pareggio interno contro il Catania ha per la Lazio il sapore amaro dell'occasione fallita. Dopo che ieri sera la Samp aveva obbligato il Milan allo stop, oggi nella Roma biancoceleste si respirava aria di occasionissima: tornare a -1 dai rossoneri. La verità sancita dal match di oggi dell'Olimpico è però un'altra, diametralmente opposta: la Lazio c'è, è forte, combattiva, ha trovato giocatori capaci di interpretare un calcio grintoso e spettacolare, ma, come già successo, i biancocelesti hanno preso un gol evitabile e hanno faticato parecchio contro una squadra che ha nella solidità difensiva la propria qualità più evidente. Insomma, oggi l'idea che si sono fatti tutti coloro che hanno visto la partita è quella che alla Lazio manchi qualcosa per essere davvero la rivale numero uno dei rossoneri nella corsa scudetto. Il catania ha fatto la sua onesta partita, ha aspettato in difesa le folate offensive di Zarate e soci, ha trovato il gol del vantaggio ed una volta raggiunta ha gestito la partita con tranquillità, senza soffrire eccessivamente. Un 1 a 1 che scontenta Reja e fa sorridere Giampalo.

 

SINTESI PRIMO TEMPO - Succede tutto tra il 45esimo e il 47esimo della prima frazione, quando Silvestre ed Hernanes aprono e chiudono i conti del match. Il gol catanese (colpo di testa di Silvestre su angolo battuto da Llama) arriva a conclusione di un primo tempo di marca spiccatamente biancazzurra, dove i siciliani avevano fatto da spettatori attenti, sfoderando grinta e stabilità difensiva, ma risultando pressochè nulli in attacco. Hernanes rende giustizia ai suoi pochi istanti dopo, scagliando alle spalle di Andujar un destro dal limite dell'area di rigore e raccogliendo i frutti di un primo tempo giocato da campionissimo, in cui la Lazio avrebbe sicuramente meritato di più.

 

SINTESI SECONDO TEMPO - Campi invertiti, ma stesso canovaccio: Lazio in forcing, Catania ben chiuso e pronto a colpire di rimessa. Va in onda una frazione di partita in cui il Catania tenta di addormentare il gioco, mentre la Lazio ringhia e carica a testa bassa, ma va davvero vicina al vantaggio solo al 51esimo minuto, quando Zarate inventa una giocata da vero fuoriclasse, scartando cinque avversari e provando il tiro a giro da fuori area. Il numero uno catanese vola e salva la porta. Negli ultimi minuti gli uomini di Reja cercano l'arrembaggio, ma sono più i rischi corsi che le occasioni create. Finisce così, con una Lazio che medita sull'occasione fallita ed un Catania che porta a casa un punto pesante.

 

CLICCA SUL PULSANTE >> QUI SOTTO PER IL TABELLINO E LE PAGELLE DI LAZIO-CATANIA (1-1)



  PAG. SUCC. >