BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

SERIE A/ 14a Giornata: risultati, classifica, assist e gol

Di Natale autore oggi di 4 reti (Foto Ansa)Di Natale autore oggi di 4 reti (Foto Ansa)

CAGLIARI-LECCE 3-2: partita dai due volti quella disputata tra Cagliari e Lecce. Nel primo tempo dominio dei padroni di casa che nella ripresa hanno sofferto la reazione dei pugliesi. I sardi, allenati da Donadoni, partono benissimo e dopo pochi minuti Rosati salva miracolosamente su Matri. Il bomber rossoblu però non perdona poco dopo quando salta secco Diamoutene e infila il portiere del Lecce per il vantaggio meritato del Cagliari. Al 15esimo minuto è ancora Matri show, l'attaccante dei sardi segna con un gran sinistro in diagonale che non lascia scampo a Rosati, due a zero Cagliari. L'ex di turno, Jeda, prova a scuotere il Lecce ma Agazzi gli nega la gioia del gol. Il Cagliari continua a spingere e al 28' minuto è Canini a mettere dentro il gol del tre a zero con un colpo di testa su calcio d'angolo. Partita finita? Per nulla, visto che nel secondo tempo il Lecce entra in campo grintoso e dopo nove minuti accorcia le distanze con Olivera che salta Perico e batte Agazzi in uscita. I salentini ci credono e a nove minuti dalla fine segnano il secondo gol con Di Michele che riceve palla da Munari e batte il portiere del Cagliari. Nel finale il Cagliari trema ma la partita finisce tre a due per i padroni di casa.

 

LAZIO-CATANIA 1-1: la Lazio di Reja non approfitta del mezzo passo falso del Milan e pareggia uno a uno in casa contro il Catania. Un pareggio che sta stretto ai padroni di casa che hanno giocato meglio e creato parecchie occasioni da rete. Nel primo tempo è il brasiliano della Lazio Hernanes a creare scompiglio con le sue accellerazioni, ma è il Catania a passare immeritatamente in vantaggio nel finale della prima frazione di gioco con Silvestre che di testa mette dentro su calcio d'angolo di Llama. La Lazio risponde subito e al primo minuto di recupero Hernanes fa tutto da solo e dal limite fa partire un destro imparabile per Andujar. Nella ripresa i biancocelesti provano a vincere la partita soprattutto grazie a un ispirato Zarate, che dopo sei minuti salta come birilli i difensori del Catania e impegna Andujar con un bel destro. Nel finale ancora l'argentino mette i brividi ai tifosi siciliani ma il suo tiro a giro termina fuori.

 

UDINESE-NAPOLI 3-1: la corsa del Napoli di Mazzarri termina a Udine dinanzi a un grandissimo Totò Di Natale autore di una tripletta favolosa. Il primo gol del bomber dei friulani arriva al 12esimo minuto su calcio di rigore procurato da Sanchez che viene atterrato in area da De Sanctis. Il raddoppio alla fine del primo tempo con un gol fenomenale, un destro a giro da fuori area che batte De Sanctis, una perla favolosa del bomber nato proprio a Napoli. Nella ripresa è ancora Udinese che segna il terzo gol con Di Natale direttamente da calcio d'angolo con la complicità di Hamsik che si fa passare il pallone da sotto le gambe. Lo slovacco croce e delizia dei partenopei, perchè dopo un minuto segna il gol del tre a uno con un bolide dalla distanza ma al 64' minuto si fa parare un calcio di rigore da Handanovic e spreca l'occasione di riaprire completamente il match.

© Riproduzione Riservata.