BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

ESCLUSIVA DERBY LAZIO ROMA/ Fanna: "Questa Lazio non è il mio Verona ma può giocarsela..."

Pubblicazione:sabato 6 novembre 2010

Reja tecnico della Lazio (Foto Ansa) Reja tecnico della Lazio (Foto Ansa)

 

In questa Lazio il giocatore simbolo è Hernanes, nel Verona chi era?

Quando si vince un campionato in quel modo non c'è un vero e proprio protagonista. La nostra forza è stata il collettivo, tutti quanti abbiamo dato il contributo giusto per vincere.

 

Nel calcio moderno si parla di moduli, 4-4-2, 3-4-3, quel Verona in che modo giocava?

Allora tutti questi numeri erano relativi, i giocatori giocavano nei ruoli più congeniali per loro e per il contesto tattico. Bagnoli ci insegnava che un giocatore andava inserito nel ruolo a lui più adatto per potersi esprimere al meglio.

 

La Lazio può vincere lo Scudetto?

Non so, però c'è qualche segnale di cambiamento, anche perchè le grandi squadre devono pensare anche alle coppe europee. La Lazio deve pensare partita dopo partita e cercare di approfittare di questa situazione.

 

Il Verona vinse lo scudetto del 1985, il Chievo in questi anni ha sorpreso tutti in Serie A. Verona sembra la città giusta per i "miracoli sportivi"...

Verona è una bella città dove un giocatore può lavorare tranquillamente e trovarsi a proprio agio. Il Chievo in questi anni ha dimostrato di poter lottare in Serie A giocando ad alti livelli, il mio Verona purtroppo è in un periodo abbastanza buio in una categoria dove purtroppo è difficile risalire se c'è mancanza di continuità a livello di progetto.

 

Nel calcio moderno potrà esserci un nuovo Verona?

Non penso, ci potranno essere società come l'attuale Chievo e l'Udinese con giocatori bravi, ma le grandi società, almeno finchè ci sarà questo regolamento, avranno sempre qualcosa in più.

 

(Claudio Ruggieri)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.