BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

ESCLUSIVA/ Di Vaio: passione e feeling, così Bologna è diventata la mia casa

Di Vaio sorridente (Foto Ansa) Di Vaio sorridente (Foto Ansa)

Capitolo Nazionale. Sei arrivato sotto la gestione Trapattoni poi, nonostante alcune stagioni ad alto livello non sei più stato chiamato. Che spiegazione ti sei dato?

Quando Lippi ha preparato la squadra per il Mondiale 2006 io giocavo a Monaco e il CT della Nazionale guardava meno ai giocatori che disputavano campionati all’estero. In ogni caso una volta che si esce dal giro della Nazionale è difficile rientrarci.


L'obiettivo del Bologna è la salvezza. Sarà più facile conquistarla rispetto alla scorsa stagione?

La nostra squadra ha una base migliore, con tanti giovani giocatori. La salvezza non sarà una passeggiata: il livello del campionato di serie A si è alzato molto. Ora servono più punti per salvarci: non sarà una stagione facile, ma siamo attrezzati per raggiungere l’obiettivo.


C'è qualche tuo compagno di squadra che è già pronto per approdare in una Big?

Nel nostro gruppo ci sono tanti giocatori giovani di qualità. Loro devono fare di tutto per sfruttare la loro occasione a Bologna: questa società crede in loro. Hanno tempo per crescere e migliorare e sono sicuro che presto arriverà la loro grande occasione.

 

(Claudio Ruggieri)

© Riproduzione Riservata.