BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

PAGELLE/ Palermo–Genoa (1-0): la cronaca, i voti, il tabellino (decima giornata)

Pubblicazione:domenica 7 novembre 2010

Pastore_R375_16ott09.JPG (Foto)

LE PAGELLE, LA CRONACA E IL TABELLINO DI PALERMO-GENOA (RISULTATO 1-0) - Il Palermo per uscire dalla crisi, il Genoa per dare una scossa al suo campionato e tornare a lottare per l’Europa, il posticipo della decima giornata di Serie A offre un piatto ricco di motivazioni. Delio Rossi si affida al rombo a centrocampo per allontanare gli spettri che aleggiano sulla sua panchina, Gasperini che invece alle prese con i numerosi infortuni lancia dal primo minuto il giovane Zuculini.

 

VIDEO GOL SINTESI E HIGHLIGHTS DEL MATCH CLICCA QUI

SINTESI PRIMO TEMPO – Partita estremamente vivace sin dall’avvio, con un Pinilla davvero in gran spolvero. Il cileno svaria su tutto il fronte offensivo e va vicinissimo al gol del vantaggio già al 10 minuto quando, dopo un’azione prolungata da calcio d’angolo gira verso la porta il pallone, ma trova il palo esterno a negargli la gioia del gol. Il Genoa prova a rispondere con Toni, ma è ancora il Palermo a sfiorare il vantaggio: Pastore serve Pinilla che lanciato a tu per tu con Eduardo si fa rubare il pallone dal portiere portoghese bravissimo in uscita. Al 24’ è ancora il cileno a sfiorare il gol, incornando nuovamente sul palo un bel cross del solito Pastore. È il preludio al gol del vantaggio che arriva allo scadere della prima frazione di gioco, bellissima azione del Palermo, con Pastore che attira a sé l’intera difesa genoana e poi di tacco serve Pinilla, il bomber cileno prende la mira e di piatto supera Eduardo regalando il meritato vantaggio ai padroni di casa. Il gol è l’ultimo atto di un primo tempo giocato davvero su ritmi infernali e conclusosi sul risultato di 1 a 0 per il Palermo dopo 2 minuti di recupero.

 

SINTESI SECONDO TEMPO – Nella ripresa si abbassano i ritmi e il Palermo si limita a gestire il gol di vantaggio. Gasperini prova a dare maggiori soluzioni offensive al suo Genoa, sostituendo uno spento Rudolf con il rientrante Veloso. Il regista portoghese tocca molti palloni e grazie alla sua presenza consente ai rossoblu di guadagnare metri, il predominio territoriale del grifone è però sterile e non si concretizza in vere occasioni da rete. E così sono ancora i padroni di casa a sfiorare la rete, con il solito Pastore che lanciato a tu per tu con Eduardo si fa chiudere all’ultimo istante da Dainelli. La risposta del Genoa è tutta in una conclusione dalla distanza di Mesto che si spegne alta sopra la traversa. Inizia poi la girandola delle sostituzioni, con l’importante rientro di Miccoli che rileva uno stremato Pinilla, notevolmente calato nella ripresa. Il Maradona del Salento prova a incidere sull’incontro e alla fine si rivela utile nel possesso palla. I rosanero addormentano così la gara e la conducono in porto senza sussulti nei 4 minuti di recupero assegnati da un preciso Brighi.

 

CLICCA SUL SIMBOLO >> QUI SOTTO PER LEGGERE IL TABELLINO E LE PAGELLE DI PALERMO – GENOA


  PAG. SUCC. >