BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

PAGELLE/ Sampdoria-Catania (0-0): la cronaca, i voti, il tabellino (decima giornata)

Pubblicazione:domenica 7 novembre 2010

pazzini_contento_R375x255_25apr10.jpg (Foto)

LE PAGELLE, LA CRONACA E VOTI DI SAMPDORIA-CATANIA (RISULTATO 0-0) – Sampdoria-Catania finisce 0-0, un risultato figlio e conseguenza dell’assenza di Cassano. Senza il barese la Sampdoria fatica terribilmente a segnare, sia in campionato che in Europa League. Per non parlare della noia, poi. Pazzini, orfano del suo gemello, soffre di solitudine e Marilungo, seppur giovane e di belle speranze, non regge il confronto con Fantantonio. Il Catania, invece, si presenta a Marassi per tornare a fare punti in trasferta dopo quasi due mesi: centrocampo foltissimo e pressione ai portatori di palla avversari sono il diktat di Giampaolo. Le emozioni si contano sulle dita di una mano: lo 0 a 0 scaturisce quindi come inevitabile esito di un match tra una squadra incapace di segnare e una a cui il pareggio a reti bianche andava più che bene. Da segnalare i numerosi striscioni pro-Cassano presenti sugli spalti.  

 

SINTESI PRIMO TEMPO - La Samp parte bene, rendendosi pericolosa dopo pochi minuti con un colpo di testa di Pazzini, che mette i brividi alla retroguardia rossoblu. Il dinamismo di Palombo e Tissone però non scuote una squadra che troppo spesso si affida ai lanci lunghi per aggirare la diga costruita a centrocampo da Giampaolo: ne scaturisce così un primo tempo non bello e avaro di azioni da gol. Il Catania si rende pericoloso solo al 14esimo minuto, quando è Bellusci a mandare alto di testa da pochi passi. Il resto è uno spettacolo piuttosto noioso, aggravato anche dalle condizioni di un terreno di gioco davvero scadenti.  

 

SINTESI SECONDO TEMPO - Il secondo tempo mostra una Samp stanca, svuotata dalle fatiche di Europa League. Non servono gli innesti di Poli e Mannini a scuotere una partita sonnolenta, in cui la difesa del Catania ha buon gioco a reggere l’urto dei flebili tentativi delle punte blucerchiate. La partita si trascina così stancamente verso il novantesimo minuto, regalando un brivido solo con una punizione di Ziegler su cui Handujar fa buona guardia. Dopo questo match Sampdoria e Catania hanno rispettivamente 15 e 11 punti in classifica.

 

CLICCA SUL PULSANTE >> QUI SOTTO PER IL TABELLINO E LE PAGELLE DI SAMPDORIA-CATANIA


  PAG. SUCC. >