BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

CALCIOMERCATO/ Mauro Suma a tuttocampo su Inter, Milan e Mondiale per Club!

Pubblicazione:

SUMA_R400.jpg

CALCIOMERCATO MAURO SUMA E IL MONDIALE PER CLUB - Un Mauro Suma senza confini: in un articolo al sito tuttomercatoweb il direttore di Milan Channel parla di Inter, Mondiale per Club, del suo Milan e delle più importanti piazze calcistiche di oggi. Con un rammarico: i milanisti avrebbero fatto meglio a godersi di più le vittorie del 2007.

 

Si comicia dal Mondiale per Club, che vedrà l'Inter protagonista ad Abu Dhabi, e Suma affronta l'argomento togliendosi subito un sassolino dalla scarpa: "è gradevole osservare tutto il fervore scatenato dal Mondiale per Club della Fifa, oggi, nel 2010. E' diventato il grande spartiacque della stagione, il torneo che incorona la squadra più forte del mondo, la coppa più importante dell'intero pianeta. E' tutto molto bello, si diceva una volta. Non è mai troppo tardi, si dice oggi. Tre anni fa, ad esempio, era il torneo di plastica, una manifestazione fuori moda, un torneo allargato a squadre trovate nelle patatine. Sì, insomma, tre anni fa era il torneo dell'amicizia".

 

La definizione "torneo dell'amicizia" venne coniata dall'allora tecnico interista Roberto Mancini, che usò quell'espressione per sottolineare lo scarso interesse dei match (allora si affrontarono un team iraniano e uno neozelandese) che precedevano la sfida tra la squadra europea e quella sudamericana. E proprio da qui Suma riparte, assolvendo Mancini, ma ribadendo le critiche per "l'uso chel'ambiente attorno a Mancini fece di quella definizione, trasformandola in una bandiera, in uno sfottò, ritenendo che non ci si sarebbe mai abbassati a dare importanza ad una competizione del genere. Senza guardare troppo per il sottile, il Milan aveva vinto la coppa dell'amicizia, alzare quella coppa non significava essere la squadra più forte del mondo, era assurdo che il Milan fondasse la stagione su una competizione di due sole partite e la stagione fino a quel punto deficitaria in Campionato non sarebbe stata salvata da quella vittoria. Tutti discorsi che tre anni fa piovevano addosso al Milan da tutte le parti e da tutti i luoghi in cui si faceva opinione e informazione sportiva. Tutti discorsi, naturalmente, che oggi si sono dissolti come neve al sole. Oggi il Mondiale per Club non lo gioca il Milan, e come per incanto le stesse persone che scandivano, scrivevano e amplificavano quei discorsi sostengono l'esatto contrario".

 

CLICCA SUL SIMBOLO >> PER CONTINUARE A LEGGERE L'ARTICOLO SULLE DICHIARAZIONI DI MAURO SUMA


  PAG. SUCC. >