BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

ESCLUSIVA/ Nino Benvenuti si racconta: dalle sfide con Griffith ai mali della boxe moderna

Nino Benvenuti (Foto Ansa) Nino Benvenuti (Foto Ansa)

Boxe sport violento o “Noble art”?

Non capisco i detrattori della boxe. Il pugilato è lezione di vita, fa crescere, ti dà delle regole, ti fa rispettare il tuo avversario. Alla fine i due contendenti si stringono la mano come è successo a me con Griffith. La boxe è senza dubbio la “Noble art”.

 

Secondo lei perché la boxe un tempo riempiva gli stadi, faceva grandi audience in tv e alla radio e adesso sembra uno sport un po’ in difficoltà? Cos’è cambiato?

Sono cambiati i tempi e poi il pugilato, come dicevamo, è fatto di grandi personaggi che oggi non ci sono. Forse oggi gli interpreti di questa disciplina non vivono il pugilato nel modo giusto, allettati più dal denaro facili che dalla voglia di una carriera importante. 

 

Cosa consiglia ai ragazzi che vogliono intraprendere questo sport. La palestra, lo stesso pugilato è lezione di vita?

Il pugilato è uno sport che comporta sacrificio e fatica, coraggio e disciplina. In questo senso il pugilato può diventare lezione di vita. Questo è l’atteggiamento che i ragazzi devono avere per interpretare la boxe nel modo giusto.

 

Cosa pensa del rapporto tra cinema e pugilato?

A volte è positivo, spesso purtroppo no, perché si enfatizza solo il lato violento di questo sport. Questo tipo di cinema non rappresenta l’anima del pugilato. Ci sono però delle eccezioni, citerei due film bellissime pellicole come “Questa sera ho vinto anch’io” e “Lassù qualcuno mi ama”.

 

Sta per essere girato un film “Hand of stone” sul campione panamense Roberto Duran, con Al Pacino…

Spero che sia un grande film, perché Roberto Duran è stato un grande pugile e trovo entusiasmenate l'idea di raccontarlo in un film.

 

Del pugilato femminile cosa pensa?

Perché no. Le donne ormai non si fermano più, arrivano a traguardi sempre nuovi. Sono diventate loro le protagoniste del mondo contemporaneo e in molti casi hanno più coraggio degli uomini. Non le è precluso più niente…

 

(Franco Vittadini)

© Riproduzione Riservata.