BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

BASKET SERIE A/ Siena sempre al vertice. Ok Milano. Volano Pesaro e Cantù. Risultati nona giornata

Simone Pianigiani, coach Montepaschi Siena (foto: Ansa) Simone Pianigiani, coach Montepaschi Siena (foto: Ansa)

La classifica comincia a definirsi e ad allungarsi. In terza posizione troviamo un terzetto di belle speranze tra cui figura la Bennet Cantù che, senza troppi fronzoli, espugna il campo di Montegranaro con il risultato finale di 93-83. Alla squadra di coach Trinchieri riesce tutto a meraviglia: i tiri da due sorridono con un netto 73%, le triple non sono da meno e i liberi (16 su 18) strappano applausi. Eroe di giornata è Mike Green che, con 22 punti e uno stellare 31 di valutazione, porta in alto i suoi. Bene anche Mazzarino (24 punti) e Micov (17 pt.). I marchigiani, sempre in svantaggio alla fine dei singoli quarti, si aggrappano all'instancabile Sharrod Ford: per lui 27 punti e 10 rimbalzi in 36 minuti.

 

Per una marchigiana che si arrende ce n'è un'altra che vola e sogna ad occhi aperti. La Scavolini Siviglia Pesaro espugna Cremona e si conferma terza forza del campionato. I ragazzi di coach Dalmonte giocano un match equilibrato per poi prendere il largo nell'ultimo quarto grazie al cuore del pesaresissimo Daniel Hackett (20 punti, 4 recuperi e 4 assist). Ma c'è anche l'ex di turno Marco Cusin che, accolto dai fischi ingenerosi del pubblico di casa, dà una buona lezione di basket mettendo a referto, con la canotta di Pesaro, 15 punti e 3 rimbalzi. Cremona resiste, lotta e controlla il gioco nei primi tre quarti: c'è Jerrod Rowland (17 punti, 4 assist) e l'ex Pesaro Marko Milic (13 punti, 5 rimbalzi) ma i tiri da tre non vogliono entrare. Dal canto loro, i marchigiani mandati spesso in lunetta nell'ultimo quarto, sono chirurgici: 25/26 nei tiri liberi. Cremona è espugnata.

 

Insieme a Pesaro e Cantù, ecco anche Varese a pari merito in terza posizione che però ha dovuto arrendersi in casa della Pepsi Caserta. I campani ritornano a respirare con la terza vittoria in campionato e si impongono per 92-80 al termine di un match controllato e dominato. Ebi Ere si carica la squadra sulle spalle e mette a referto cifre stellari: 24 punti, 7 rimbalzi, 2 assist per un 34 di valutazione. Seguono, a debita distanza, Di Bella (17 punti, 3 assist) e Williams (15 pt., 4 rimbalzi). Varese si affaccia più volte e tenta di accorciare le distanze con Fajardo (24 punti, 4 assist) ma i padroni di casa, a turno, si prendono i propri momenti di gloria e costruiscono il secondo successo consecutivo al Palamaggiò.

 

(Marco Fattorini)

 

 

Benetton Treviso-Angelico Biella 60-61

Fabi Shoes Montegr.-Bennet Cantu' 83-93

Dinamo Sassari-Canadian Solar Bologna 66-75

Armani Jeans Milano-Air Avellino 90-78

Pepsi Caserta-Cimberio Varese 92-80

Banca Tercas Teramo-Lottomatica Roma 53-74

Vanoli-Braga Cr.-Scavolini Siviglia Pesaro 74-87

Enel Brindisi-Montepaschi Siena 51-68

© Riproduzione Riservata.