BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

ESCLUSIVA BASKET/ Recalcati, Il mio sogno: far tornare grande Varese

Pubblicazione:sabato 18 dicembre 2010

Recalcati_R400_17dic10(2).jpg (Foto)

Un grande personaggio del basket italiano per una squadra che ha fatto la storia di questo sport. Stiamo parlando di Carlo Recalcati, allenatore della Cimberio Varese. Recalcati ha conquistato l’argento alle Olimpiadi di Atene del 2004 con la Nazionale italiana. Ha vinto tre scudetti con tre squadre diverse: Varese, nel 1999, la Fortitudo Bologna nel 2000, Siena nel 2004. Ora è di nuovo sulla panchina di Varese e la sta guidando nel migliore dei modi in questo campionato. La formazione lombarda, partita senza grandi ambizioni, è terza dopo nove giornate. Abbiamo intervistato Recalcati in esclusiva per ilsussidiario.net

 

Recalcati, quali sono i motivi di questo momento positivo di Varese?

Penso che alla base di questo buon inizio di campionato ci siano le motivazioni di un gruppo di giocatori che vanno in campo dando veramente tutto. La voglia di far bene e la determinazione sono il primo elemento dei successi di Varese


Una squadra costruita per salvarsi, ora al terzo posto. Dove può arrivare?

Dobbiamo stare con i piedi per terra, perché il campionato è ancora lungo. L’obiettivo è di fare una buona stagione, senza montarci troppo la testa. Certo arrivare ai playoff sarebbe bellissimo

 

Un giudizio sui giocatori di Varese, chi secondo lei può diventare un grande del basket?

Un giocatore che reputo da grande squadra, in grado anche fare l’Eurolega, è certamente Kristjan Cangur è capace di fare grandi cose.

 

Vescovi ha detto che si sta lavorando per costruire una Varese ancora più forte. Cosa ne pensa?

E’ così, la società lombarda sta lavorando per migliorare nei prossimi anni e poter competere anche a livelli alti. Ci vuole tempo. Sarebbe bello ripetere le vittorie che Varese ha costruito nella sua storia. Un sogno che spero di realizzare.

 

INTERVISTA A RECALCATI, CONTINUA, CLICCA QUI SOTTO



  PAG. SUCC. >