BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

ESCLUSIVA CALCIOMERCATO/ Compagnoni (Sky): Juventus addio Buffon, Milan-Cassano testa o croce. A Natale si cambia

Il punto di MAURIZIO COMPAGNONI giornalista di Sky Sport sui temi caldi del campionato di Serie A che si avvicina al giro di boa

Buffon estremo difensore bianconero (Foto Ansa)Buffon estremo difensore bianconero (Foto Ansa)

Le feste di Natale nel rispetto della tradizione riuniscono attorno allo stesso tavolo molte persone per pranzi e cene che si prolungano anche delle ore. Al centro delle conversazioni non può non esserci il mondo del pallone, visto e considerato che nel Bel Paese siamo tutti – chi più e chi meno – degli allenatori mancati. Succede così che si discuta sul campionato e sulla rivale diretta del Milan, su Rafa Benitez e sul futuro di Gigi Buffon; fra i più nostalgici anche l’argomento calciopoli riscuote un buon successo. In una chiacchierata natalizia, Maurizio Compagnoni, volto e voce popolare di Sky Sport, ha raccontato a ilsussidiario.net le sue impressioni su quello che è stato e – soprattutto - su quello che sarà il campionato italiano. La prima vera notizia è legata al futuro di Gigi Buffon: non è, infatti, un mistero che il suo rapporto con la Vecchia Signora sia sempre più legato a un filo.

Su questo punto è concorde anche Compagnoni, che senza mezzi termini o giri di parole confida che «a giugno Buffon va via sicuramente e, se arriva un’offerta importante, anche a gennaio». In discussione non c’è il «talento del giocatore, ma l’ingaggio: la Juve vuole liberarsi di uno stipendio da 13 milioni lordi annui. Non so, comunque, se già in questa finestra di gennaio ci possa essere un grande club europeo disposto a investire». L’addio di Van Der Sar a fine stagione proietta – secondo radio mercato – Gigi a Manchester, sponda United. I tifosi bianconeri si chiedono in queste ore se la loro squadra sia in grado di recuperare il gap dal Milan, magari ricorrendo alla campagna acquisti. «Cosa manca ai bianconeri? A questa Juve – spiega Compagnoni – mancano sicuramente cinque punti. La sessione di gennaio potrebbe portare due terzini, anche se i rientri di Grygera e di Grosso sono una garanzia. Si vocifera di un interesse per Zaccardo. Sarebbe un discreto rinforzo: sul mercato il problema principale è che la Juve, come altre squadre, non può tesserare extracomunitari».


COMMENTI
25/12/2010 - La nausea di Compagnoni (Giuseppe Crippa)

Sarebbe facile dire che sono nauseato della nausea di Compagnoni, ma oggi è Natale e preferisco dire che non capisco questo atteggiamento. Chi non ama la ricerca della verità e non ha sete di giustizia - anche sportiva, perchè no – è molto lontano da quel Bambinello che è venuto alla luce questa notte.