BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

DIRETTA/ Torino-Siena (Serie B-Win): segui e commenta la partita live in tempo reale

Torino-Siena è il Big-Match di questa diciottesima giornata di Serie B

iunco_torino_R400.jpg(Foto)

Torino-Siena è il Big-Match di questa diciottesima giornata di Serie B. Il Torino è a 25 punti e con una vittoria aggancerebbe Reggina e Livorno in zona playoff staccando l'Empoli complici i risultati favorevoli delle partite disputate ieri. La squadra di Lerda non può farsi sfuggire una occasione simile, anche se l'avversario è tra i più temibili: il Siena di Conte. Dal canto suo il Siena deve mantenere il passo di Atalanta e Novara, entrambe vincenti, e la seconda posizione che significa promozione diretta per evitare la lotteria dei playoff.

Il Torino di Franco Lerda arriva all'appuntamento con diverse assenze, ma con la convinzione che con questa squadra "d'emergenza" si può anche far bene. Indisponibili Rolando Bianchi e Rubinho (per infortunio) e D'Ambrosio (per squalifica), Lerda pare intenzionato a lasciare in panchina Gasbarroni e Iunco, entrambi non molto contenti per l'esclusione, e affidarsi a Sgrigna, Scaglia e Lazarevic. In porta andrà Bassi, Rivalta, Pratali, Garofalo e Ogbonna (oggetto del desiderio di molte squadre di A) in difesa, A centracampo confermati i faticatori De Vezze e De Feudis, con Belingheri fra le linee, e in avanti appunto Sgrigna, Scaglia e Lazarevic (con Sgrigna a far da punta).

Il Siena di Antonio Conte affronta il match con il solito (e solido) 4-4-2 affidandosi alla coppia gol Calaiò-Mastronunzio supportata sulle fasce dai temibili Reginaldo e Troianiello. Tutte a disposizione dell'allenatore le pedine di Antonio Conte che può contare anche sul rientrante Ficagna che però sarà probabilmente destinato a partire dalla panchina. Davanti a Coppola infatti giocheranno Vitiello, Terzi, Rossettini e Del Grosso, con a centrocampo Vergassola e Bolzoni. Ci si aspetta una partita giocata a viso aperto, con due squadre che cercheranno davvero di far gol e imporre gioco perchè il risultato che serve è quantomai uno solo. La vittoria.