BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

CALCIO/ Maldini attacca Gourcuff: "al Milan ha sbagliato tutto!"

YoannGourcuff_r400.jpg (Foto)

Dal sito della Gazzetta riportiamo le frasi maggiormente salienti: “Il Milan – spiega l’allenatore bretone – è come una famiglia dove tutto è politico. Ancelotti dettava legge ma era un allenatore politico. Poi ci sono giochi di influenza terribili. Ci sono cose che so ma che non posso raccontare. E’ un fatto però che Gattuso entrasse sempre molto duro su Yoann in allenamento, magari non lo faceva apposta, ma è colpa sua se mio figlio ha chiuso prima la stagione".

 

E prosegue: “Mio figlio ha preso due ore al giorno di lezioni di italiano e dopo due mesi lo parlava. E’ arrivato due volte in ritardo in due anni. Se abiti a 50 chilometri da Milanello può capitare. E poi, guardate Ronaldinho che fa bagordi praticamente tutti i giorni. Laggiù ci sono serate che in confronto le festicciole di Ribery fanno ridere. Se Maldini ha detto queste cose vuol dire che c’è in corso un complotto perché Yoann è scomodo, visto che possiede una struttura culturale e interessi intellettivi diversi che in questo ambiente non piacciono. E in più, è molto riservato”.

 

Il padre inoltre si dice amareggiato per l'atteggiamento di Maldini, atteggiamento inatteso dato che il figlio Yoann la scorsa estate “era in vacanza con Maldini e giocava a pallone con i suoi figli”.

 

Il botta e risposta ufficiale finisce qui. Ma c'è da scommettere che seguiranno nei prossimi giorni altre dichiarazioni delle parti in causa. Bisognerà capire le motivazioni di questa "sparata" di un senatore come Maldini e cosa si nasconda realmente dietro tutto quello che i protagonisti "non possono raccontare".

© Riproduzione Riservata.