BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

CHAMPIONS LEAGUE/ Le partite di oggi: Arsenal all'ultimo respiro. Milan: esame per Ronaldinho. Roma: basta il pari, ma...

ronaldinho_R400.jpg(Foto)

Discorso chiuso invece nel gruppo F, dove Chelsea e Marsiglia (prima e seconda) sono già sicure di disputare gli ottavi della competizione: stasera si affronteranno in Francia, dove a tenere banco è più il ritorno di Drogba nella sua vecchia città che i tre punti in palio. Si preannunciano turnover massicci per due squadre che in campionato attraversano momenti difficili. L'altra sfida del girone, Zilina-Spartak Mosca, non ha nulla da dire: la squadra russa (a quota 6 punti) è già matematicamente retrocessa in Europa League. Resta da vedere se lo Zilina, compagine slovacca, troverà un moto d'orgoglio che gli permetta di cancellare con una vittoria il ricordo di un girone a dir poco disastroso (0 punti, 2 gol fatti e 17 subiti in 5 partite).

 

Da cardiopalma l'ultima giornata nel girone H: il Partizan, già eliminato a quota 0 punti, sarà l'ago della bilancia nella sfida a distanza tra Shaktar (primo con 12 punti), Arsenal e Braga (seconde a quota 9). I serbi, che affronteranno l'Arsenal, sono considerati evidentemente l'anello debole del girone e la doppia sfida di stasera vede quindi leggermente favoriti, nel discorso qualificazione, proprio gli inglesi di Wenger. Pesantissimi i tre punti in palio a Donetsk: chi vince tra Shaktar e Braga passa, chi si ferma probabilmente è perduto. Ma tutto è in bilico: guai a dare per scontato qualcosa. Stasera ci sono in palio soldi, ottavi di Champions, la ribalta europea e la gloria. E nessuno vuole e può farne a meno.

© Riproduzione Riservata.