BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

INTER/ Mourinho, nuovo caso Balotelli: «Mario aveva la febbre? Una bugia!»

mourinho1_primopianoR375_5mar09.jpg (Foto)

Un’Inter reduce sicuramente da un periodo non positivo caratterizzato da troppi pareggi: «Ci sono pareggi e pareggi – continua Mou - quelli per colpa di errori degli altri, quelli che arrivano per colpa nostra. L’ultimo? Preferisco un pari così, in una partita onesta, in cui la mia squadra ha giocato bene e avrebbe meritato di vincere». Chiusura sulla sua assenza in panchina per alcuni considerata deleteria per la squadra: «Ma io non gioco, non segno, non paro – commenta - se la squadra gioca bene, con l’atteggiamento giusto, non c’è bisogno dell’allenatore in panchina per vincere. Quando mancano concentrazione, intensità, aggressività: allora l’allenatore può cercare di aiutare la squadra ma se è lontano dai giocatori, non può fare niente».

© Riproduzione Riservata.