BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

ESCLUSIVA TORINO/ Ravezzani: non è per forza un Tesoro quello che luccica

cairo_urbano_R375x255_7gen10.jpg (Foto)

L'impressione è che Cairo abbia una situazione patrimoniale più solida. Detto questo, chi ha meno soldi magari ne vuole spendere di più per l'amore del Toro. Ho letto le interviste rilasciate dai Tesoro. Non sono tifosi del Torino, vogliono entrare nel grande calcio ma sono ondivaghi, parlando genericamente di Roma, Torino, Livorno. Prima smentiscono l'interessamente al Toro e poi lo confermano. Mi pare che la situazione non sia limpidissima. Cacciare Cairo tanto per cacciarlo è il miglior modo per ritornare ai tempi più bui.

 

Se bussasse invece alla porta in imprenditore solido...

Se ci fosse una persona forte, appassionata, che ha voglia di investire allora via Cairo subito. Prima però bisogna trovarlo...

 

Tra l'altro con la Pro Patria i Tesoro non sembra stiano raggiungendo grandi successi...

Questa è la domanda fondamentale: se a Busto Arsizio le cose non stanno andando bene, trovo difficile che le stesse persone possano portare risultati e un progetto vincente a Torino. Ci vuole estrema cautela. Ho passato 10 anni della mia carriera a parlare con persone che sembravano interessate al Toro e poi si dileguavano. Ho vissuto con sconcerto e sconforto la credibilità che si è data a un personaggio come Ciucariello. Non ci si può buttare a braccia aperte verso il primo che passa e dice di voler comprare il Toro...