BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

PAGELLE/ Le pagelle di Roma-Udinese (4-2)

I giallorossi battono i friulani grazie ad una tripletta di Mirko Vucinic e ad un gol di Toni. Partita divertente e piena di gol, ora l'Inter è a meno 4

Vucinic_R375_4nov08.jpg (Foto)

PAGELLE ROMA - UDINESE (4-2)

Roma-Udinese 4-2

Primo tempo: 2-1

Marcatori: Toni (R) al 15’, Vucinic (R) al 24’, Di Natale (U) su rigore al 38'; Di Natale (U) al 16', Vucinic (R) su rigore al 21' e 38' del s.t.

Roma (4-3-1-2): Julio Sergio; Cassetti, Burdisso, Juan, Riise; Faty (dal 29' s.t. Andreolli), Brighi, Perrotta; Menez (dal 42' s.t. Pettinari); Toni, Vucinic (dal 45' s.t Tonetto). All.: Ranieri. Panchina: Lobont, Motta,, Cerci, Baptista.

Udinese (4-3-3): Handanovic; Isla, Zapata, Lukovic, Pasquale; Sammarco (dal 23' s.t. Pepe), Inler, Asamoah; Sanchez (38' s.t. Lodi), Floro Flores, Di Natale. All. Marino Panchina: Belardi, Ferronetti, Coda, Badu, Geijo.

Arbitro: Pierpaoli di Firenze. Note. Ammoniti Faty, Isla, Zapata, Cassetti, Vucinic. Pasquale.

Julio Sergio 6,5: Una parata in due tempi, una respinta e alcune uscite. Non perfetto esteticamente, il brasiliano si prende cura della porta e non ha grandi colpe sui gol.

Cassetti 6: Fa il suo in difesa e si avventura sulla fascia con discreti risultati.

Burdisso 7: Sventa gli attacchi velenosi dell'Udinese in diverse occasioni di alto rischio. E' sempre in palla e dà la carica ai compagni di reparto. A fine gara sfiora anche il gol con un bellissimo colpo di testa. Che grinta.

Juan 6,5: Non impeccabile nei primi minuti di gara, si riscatta nel corso del match con interventi efficaci e puntuali. Anche lui prova la conclusione di testa su calcio d'angolo. Riise 6,5: E' un po' dappertutto, dapprima con qualche imprecisione di troppo, poi con i tempi giusti per contrastare i friulani in difesa. Sulla fascia corre molto e supporta l'azione offensiva dei compagni. Prova anche il suo tiro al volo.

Perrotta 6,5: Oggi, con la fascia di capitano, è in posizione più arretrata, recupera palloni preziosi a ridosso della difesa, riparte e offre delle belle iniziative per l'attacco.