BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

ESCLUSIVA INTER - CSKA MOSCA/ Porrà: guai a sottovalutare i russi! Roma, entusiasmo da scudetto

GIORGIO PORRA' uno dei conduttori di punta di Sky Sport analizza la delicata sfida di stasera, andata dei quarti di Champions League

etoo_sneijder_inter_R375x255_09dic09.jpg (Foto)

INTER CSKA MOSCA - Giorgio Porrà, conduttore di Sky Sport, racconta, in esclusiva per ilsussidiario.net, la situazione in casa Inter a poche ore dai quarti di finale di Champions League, competizione che sta spremendo ai nerazzurri molte energie, soprattutto psichiche. Così il Campionato è ancora apertissimo...

 

Porrà, stasera l’Inter affronta il Cska Mosca. Pensa che sia un ostacolo difficile per la squadra nerazzurra?

No, credo che l’Inter sia stata fortunata e abbia avuto un sorteggio benevolo. Il Cska Mosca è una buona squadra ma certo non è irresistibile. Tuttavia i nerazzurri devono affrontare questo doppio match con la giusta concentrazione. E’ vero che i russi sono tra le squadre più deboli rimaste in Champions League, ma è anche vero che sono sempre una formazione discreta. Guai quindi a sottovalutarli.

 

Quali potrebbero essere i pericoli più grandi?

Affrontare il Cska Mosca al ritorno su un campo sintetico non agevolerà certamente l’Inter. Anche se penso che la squadra allenata da Mourinho prenderà le giuste contromisure già in allenamento ad Appiano Gentile.

 

Inter che negli ultimi tempi non sta facendo benissimo in campionato. Due vittorie, due sconfitte e 5 pareggi nelle ultime nove partite. Non è un ruolino da marcia scudetto…

L’Inter è molto calata nelle ultime giornate, questo testimonia che la testa è sulla Champions. Il pensiero fisso degli uomini di Mourinho è la finale di Madrid. In effetti le prestazioni contro il Chelsea sono state straordinarie, mentre in campionato non si è espressa allo stesso livello. Tanto dipende anche dalla forma dei giocatori, credo che Eto’o sia destinato a crescere e poi bisognerà vedere cosa farà Pandev che dopo il primo periodo di esplosione si è un po’fermato.

 

Senza dimenticare la vicenda Balotelli…

Balotelli sarebbe molto utile in questo momento. Ma perché torni nel gruppo bisogna probabilmente che lui faccia le scuse all’allenatore e agli altri giocatori. E’ vero che è un ragazzo molto giovane, ma è anche vero che è un professionista pagato moltissimo e ha dei doveri da rispettare.

 

 

Chi vede quindi favorita tra Inter, Milan e Roma in questo finale di campionato?

E’ una bella lotta. La Roma ha dal canto suo l’entusiasmo, Ranieri, da questo punto di vista, ha il merito di tenere il profilo basso e di non esaltare tantissimo la squadra. L’Inter ha una rosa di giocatori incredibile. Il Milan è lì a lottare anche lui, visto che i punti di distacco dalla vetta sono solo tre.

 

INTER - CSKA MOSCA L'ANALISI DI GIORGIO PORRA' CONTINUA A LEGGERE CLICCA SOTTO