BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

ARBITRI/ Abete, «No Fifa a tecnologia è un errore»

Pubblicazione:lunedì 8 marzo 2010

Abete_R375_7ott08.jpg (Foto)

ARBITRI - Giancarlo Abete non è d'accordo sulle decisioni dell''International Board, l'organo della Fifa che custodisce le regole del calcio, che ha dato parere negativo sulla sperimetazione di strumenti tecologici in campo. Queste le parole dell presidente della Figc "Non c'è la volontà politica e sportiva di aprire all'innovazione. In alcuni Paesi c'è l'esigenza di dare risposte e senso di giustizia, altrimenti si rischia un aumento della tensione".

 

"Si tratta senz'altro di una chiusura - ha detto intervenendo a Radio Anch'io Sport - la decisione dell'Ifab mi sembra molto chiara. Non parliamo di moviola in campo, mi riferisco piuttosto all'occhio di falco, al gol non gol e ai sensori per vedere se la palla supera la linea di porta. È la filosofia della Fifa d'intesa con la Uefa che vuole verificare l'esito dei due arbitri supplementari in sperimentazione in Europa League". E appunto riguardo alla tensione che possono generali certi errori arbitrali, Abete ha aggiunto. "Il movimento internazionale non riesce a percepire che in alcuni grandi paesi, che sono il motore del movimento, c'è l'esigenza di dare risposte all'opinione pubblica e senso di giustizia che si manifesta in un determinato momento".

 

ARBITRI, ABETE E LA TECNOLOGIA BANDITA, CONTINUA CLICCA QUI SOTTO

 


  PAG. SUCC. >